Vai al contenuto


Foto

Anthurus archeri


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
19 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 10:52

l'esemplare è ancora in uno stadio giovanile e per poterlo determinare si è dovuto sezionarlo, ma già da subito si è notato che le braccia non sono reticolate ma bensì allungate e libere alla sommità e la base presenta uno pseudopiede sebbene ancora in uno stadio compresso, la gleba è comunque del solito colore verde ed i peridi biancastri o meglio, bianco quello interno "endoperidio" e bianco-grigiastro con evidenti sfumature rosa verso la base, quello esterno "esoperidio", le rizomorfe sono rosa

Immagini Allegate

  • 1_01.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 10:54

già alla sezione notiamo l'incompatibilità con forme di Clathrus, si noti come le braccia non sono reticolate ma bensì allungate verso l'alto

Immagini Allegate

  • 1_02.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:01

in questa immagine si vede bene la conformazione delle braccia, essa è tubolare pluristratificata in modo da permettere un veloce gonfiamento, inoltre questa truttura comporta un peso minimo rispetto a strutture più omogenee.
Si nota che anche la gleba, non è fortemente compatta ma piuttosto tendente a stratificarsi per poi espandersi in futuro.
La parte esterna fa notare bene i due peridi, più scuro l'esoperidio, più chiaro l'endoperidio, nel mezzo, la sostanza gelatinosa trasparente

Immagini Allegate

  • 1_03.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:04

un particolare delle braccia, nodulose e ancora ricoperte parzialmente dall'endoperidio

Immagini Allegate

  • 1_04.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:08

in questo particolare, finalmente si nota l'apice delle braccia che è libero, ciò fa si che, una volta uscito dalla "volva", il fungo assuma un aspetto a stella, le braccia si stendono e si rivoltano verso l'esterno, un po' come i tentacoli del calamaro.
Naturalmente, anch'esso, a maturazione avrà lo stesso odore forte e disgustoso degli altri appartenenti alla Famiglia delle Clathraceae.

Immagini Allegate

  • 1_05.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:14

in questo particolare, si nota la base del piede ancora compressa "a mo di spugnetta secca per le stoviglie", appena la pressione osmotica sarà sufficente, il liquido percorrerà i canali e le cellette interne e riempirà gli interstizi, gonfiando il gambo e elevando in questo modo le braccia e, soprattutto la gleba.

Immagini Allegate

  • 1_06.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:25

naturalmente, non potevano mancare alcune foto della microscopia, una foto delle spore

Immagini Allegate

  • Capture_00002.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:26

e dei basidi, si nota che non si vedodono sterigmi, probabilmente questi collassano molto presto

Immagini Allegate

  • 1_08.JPG

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#9 Franco

Franco

    Utente Avanzato

  • Registrato
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1142 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 11:27

potrebbe anche essere un Colus quadratus, specie molto simile ad Anthurus archeri e trovata a isola d'istria qualche anno fa'
Franco Bersan
Gruppo AMB Venezia
Museo di Storia Naturale di Venezia

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 19 luglio 2004 - 12:03

che io sappia, Il Genere Colus non ha braccia libere, in quanto a C. quadratus "che non conosco", non ho trovato nulla in bibliografia, ne sai qualcosa?

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#11 Franco

Franco

    Utente Avanzato

  • Registrato
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1142 messaggi

Inviato 20 luglio 2004 - 15:46

non sempre, ma le ha libere, in numero tipicamente di 4, ma anche 5.

lo ha trovato una socia del gruppo di Koper nel giardino pubblico di Isola.

Ho poca roba sui gasteromiceti, la descrizione di Colus quadratus o C.hyrundinosus c'è su un vecchio numero della rivista di micologia.

Adesso scappo a Vipiteno dalla Uschi che voglio tartassarla sugli xerocomi del gruppo di X.rubellus.

ci risentiamo lunedì
Franco Bersan
Gruppo AMB Venezia
Museo di Storia Naturale di Venezia

#12 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 20 luglio 2004 - 16:00

se C. hyrundinosus e simile a C. quadratus, non è assolutamente possibile che sia lui, per quanto ho trovato in bibliografia ho letto l'articolo sulla rivista e la distinzione fra i 2 generi è proprio quella della sommità delle braccia, libere in anthurus e a griglia "similruber", in Colus.
Questa specie ha tutte le braccia libere quindi non dovrebbe essere un Colus.

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#13 zeronio

zeronio

    Utente Affezionato

  • Registrato
  • StellettaStelletta
  • 52 messaggi

Inviato 22 luglio 2004 - 12:09

Queste sono state trovate nel Tivoli (Ljubljana)...

Immagini Allegate

  • zero.jpg


#14 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 08 agosto 2004 - 20:39

Oggi siamo ritornati nello stesso posto "centimtro più centimetro meno ed ecco la conferma della specie, non vi dico l'odore che c'è in questo momento nella stanza dove sta ad asciugare, fortunatamente l'essicatore va a pieni giri ed in breve tenpo sarà tutto finitp ;)

Immagini Allegate

  • Immagineccc_056.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#15 Franco

Franco

    Utente Avanzato

  • Registrato
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1142 messaggi

Inviato 09 agosto 2004 - 07:27

non c'è ombra di dubbio, A.archeri
Franco Bersan
Gruppo AMB Venezia
Museo di Storia Naturale di Venezia

#16 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31434 messaggi

Inviato 09 agosto 2004 - 12:48

non c'era ombra di dubbio nemmeno prima, anche perchè me l'aveva confermato il buon Mario ;) :P ;)

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso


#17 gianpiero

gianpiero

    Corvo Imperiale

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4540 messaggi

Inviato 09 agosto 2004 - 18:32

Non c'è ombra di dubbio che quella roba,
condensato di 100 scarponi d'alpino dopo la marcia,
non entra più nella mia macchina se non sigillata
in un sacco a chiusura a caldo modello SpaceLab. ;)
Gianpiero Lui - Monfalcone
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#18 teuccio

teuccio

    Utente Novizio

  • Registrato
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 06 novembre 2004 - 00:03

Spero tu sia di mio aiuto.. non ne so nulla di funghi... :wub: è un Anthurus archeri?

Immagini Allegate

  • 1105_220055.jpg


#19 gianpiero

gianpiero

    Corvo Imperiale

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4540 messaggi

Inviato 06 novembre 2004 - 00:17

E' molto strano, di solito chi non è pratico di funghi trova altri soggetti da fotografare prima dellle Phallales :wub:
Devi avere un database di foto notevole, lo vedo da come le classifichi : 1105_220055.jpg ;)
Io più di tanto non so aiutarti, comunque nella discussione di parla di braccia più o meno libere, ritengo sia 'al più' Clathrus ruber.

Tra profani ... :o
attendiamo un parere più autorevole
saluto
Gianpiero Lui - Monfalcone
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#20 teuccio

teuccio

    Utente Novizio

  • Registrato
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 06 novembre 2004 - 00:30

Grazie mille! velocissimo! più che un profano mi sembri più un esperto micologo! non ti stupire per il nome del file, ma lo crea in automatico il mio cel!
Questa è la mia prima esperienza mi (t) cologica :wub: !!
Dopo la tua dritta ho visto il link http://www.agraria.o...cancellatus.htm e posso confermare che è lui! magari se mi faccio prestare una fotocamera faccio foto migliori!

Guarda te cosa si trova nel giardino alla sera.....




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi