Vai al contenuto


Foto

Diatrypella verrucaeformis


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
6 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 22:42

Diatrypella verrucaeformis (Ehrh.)Nke.

N. scheda: 1578 Data di ritrovamento: 08/03/2003
Località: LAGHI DI NOGHERE Comune: MUGGIA (TS)
Coordinate geografiche: 131411 - Altezza slm: 1
Habitat: ramo secco di latifoglia a terra
Determinatore: Zugna M.
Legit: Cainelli R.


Questa specie, sistemata nel gruppo degli Allantosporei, gruppo che racchiude tutti i pirenomiceti con spore jaline o più o meno pallide, a forma all’incirca di salsiccia, non settate.

Si differenzia dagli altri generi per gli aschi polisporei, cioè contenenti una quantità indefinita di spore.

All’interno del Genere Diatrypella, si riconosce da D. quercina per non avere le spore semisferiche, dalle altre specie, per il sistema di crescita non sotto il periderma dell’ospite per avere lo stroma proiettato e verruciforme e per l’essenza di cui è ospite.

foto 1

gruppo di fruttificazioni stromatiche, 10 volte la grandezza naturale

Immagini Allegate

  • Immagine_01.jpg

Messaggio modificato da marinetto, 05 aprile 2003 - 13:32

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 22:46

foto 2

stroma 15 volte la grandezza naturale, a sinistra, sezione di uno stroma che evidenzia dei periteci

Immagini Allegate

  • Immagine_04.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 22:53

foto 3
evidenza dei periteci, fruttificazione stromatica ingrandita 30 volte.
Per capirci bene "per neofiti", lo stroma e quella parte di tessuto composto da ife sterili che nel caso della foto è di colore nero e serva a contenere i piccoli corpi fruttiferi "periteci", che sono "in questo caso", di forma sferica.

Immagini Allegate

  • Immagine_03.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 23:02

foto 4
spore a forma di salsiccia "allantoidi", bruno chiaro e lisce

Immagini Allegate

  • Immagine_19.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 23:05

foto 5
forma di un asco "sotto", e asco che per pressione osmotica si è lacerato e rilascia le spore

Immagini Allegate

  • Immagine_10.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 23:08

foto 5
immersione in olio a 1000 ingrandimenti, una tacca = 1 µm.
misurazione sporale, si intravedono delle spore che possono venire valutate 7-8 µm.

Immagini Allegate

  • Immagine_17.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 11 marzo 2003 - 23:10

foto 6
Una significativa palizzata di aschi dove si intravvedono la miriade di spore in essi contenuta

Immagini Allegate

  • Immagine_18.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi