Vai al contenuto


Foto

Lacrymaria pyrotricha


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
3 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 25 dicembre 2003 - 14:37

NOME Lacrymaria pyrotricha (Holms.:Fr.) K. & M.
SINONIMI Psathyrella pyrotricha (Holms.:Fr.)Moser

LEGIT: Kert Nadia
DET.: Zugna Marino
LOCALIT└: presso Postumia (Jugoslavia)

HABITAT: sentiero in bosco di Picea excelsa
BIBLIOGRAFIA
Moser,1980: Guida alla determinazione dei funghi
Kuhner & Romagnesi, 1974: Flore analytiquee,
British Fungus flora vo1.5, 1987. St 11JpJI1d11cil:Cde
Cetto, 1987: I funghi dal vero vol.5 , pl.n.1747

ORDINAMENTO SISTEMATICO: Basidiomycetes, Aqarioales, Coprinaceae, Lacrymaria Lacrymaria pyrotricha (Holms.:Fr. K. & M.

CAPPELLO: 3-7 cm, convesso-emisferico, provvisto di largo umbone; fortemente feltrato-squamoso, specie al centro, per la presenza di fittissime fibrille radiali appressate color rosso mattone su sottofondo ocra-brunastro. Margine sottile, appendiculato, lanoso, con evidenti ma fugaci resti di velo biancastro negli esemplari giovani.

LAMELLE: piuttosto spaziate, larghe, da rotondato-annesse ad adnate; prima brunastre, poi neroporpora, marezzate, con margine biancastro-fimbriato secernente goccioline di un liquido chiaro a tempo umido.
Sporata bruno-nerastra.

GAMBO; 7-8 x 0,5 cm., centrale, cilindrico, claviforme alla hasp, mi,nitn in alto di una breve zona anulare cortiTorme, evidenziata dalla snvrappnČsizione delle spore cadute; al di sopra di questa vi Ŕ una zona biancastra pruinosa; al di sotto il gambo si presenta concolore al cappello, fibrilČloso-squamoso. Cavo.
CARNE: molle, acquosa, giallo-aranciata nel gambo; pi¨ pallida nel cappello. Odore subnullo, sapore amaroqnolo.

HABITAT: ai lati di un sentiero,sul terreno, in bosco di abete rosso; gregario, in una dozzina di esemplari;zona molto umida.
Presso Postumia (JO) a circa 620 metri s.l.m. in data 25.8.91.

Immagini Allegate

  • b0059.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 25 dicembre 2003 - 14:38

SPORE: 9-10.7 x 5.8-6.6 Ám, bruno-scure, verrucose per piccole placche irregolari in rilievo; profilo citriforme o largamente amigdaliforme; con poro germinativo tronco, centrale. largo circa 1.5 Ám; apicolo piccolo, acuto, non molto prominente.

BASIDI:16-21x 7.5-9- Ám, tozzi, cilindrico-clavati; generalmente quadrisporici, raramente bisporici anche nello stesso preparato.

PLEUROCISTIDI: 40-50 x 10-14 Ám, sparsi, cilindrico-ventricosi con sommitÓ arrotondata .o subcapitata.

CHEILOCISTTDI: moto fitti,simili ai precedenti, ma in genere pi¨ snelli!
5_0-70 x 10-14 Ám, cilindrico-fusiformi subcapitati.

Immagini Allegate

  • Immagine_01.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 25 dicembre 2003 - 14:39

CUTICOLA DELLA CORTECCIA DEL GAMBO: costituita da ife cilindriche, paralleČle,misuranti 20-30 x 3-6, Ám, settate con giunti a fibbia ai setti, alle quali esternamente si sovrappongono qua e lÓ terminali di ife laticifere a contenuto giallo-brunastro, opaco, di varia forma (in genere di sacchetČto) e misuranti 15-20 x 5-7 Ám.

CUTICOLA DEL CAPPELLO: Epicutis costituita da ife cilindriche, disposte in senso radiale, settate e affibbiate, di circa 30-40 x 8-13 Ám; suberette o pi¨ o meno rialzate in corrispondenza delle squame in elementi terminali cilindrico-fusiformi, flessuosi, lunghi fino a 60-90 per 10-15 di spessore.
Pigmento dominante vacuolare giallo-brunastro con qualche granulazione membranaria concolore.
Ipodermio formato da ife cellulari, piriformi o subangolose, misuranti 15-30 Ám.

Immagini Allegate

  • Immagine_02.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 25 dicembre 2003 - 14:41

OSSERVAZIONI: si tratta di una bella specie, non frequentissima, caratteristica dei boschi montani di abete rosso, molto simile alla pi¨ conosciuta Lacrymaria lacrymabunda (Bull.:Fr.) Pat. Psathyrella velutina (Pers.:Fr.) K. & M. Quest'ultima si differenzia abbastanza agevolmente per la taglia maggiore, i colori meno accesi e per 1'habitat tra l'erba, nei giardini, parchi, terreni smossi, ecc.
Risulta quanto meno curioso notare il fatto che in una recente monografia sul genere (British Fungus Flora) venga indicata l'assenza dei pleurocistidi, elementi sempre numerosi e ben visibili sia in L. pyrotricha quanto in L. lacrymabunda.

Enrico Bizio & Marino Zugna
27-11-91

a confronto, una foto di Lacrymaria lacrimabunda

Immagini Allegate

  • b0060.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi