Vai al contenuto


Foto

Allegare foto o linkarle


  • Per cortesia connettiti per rispondere
20 risposte a questa discussione

#1 gianpiero

gianpiero

    Corvo Imperiale

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4540 messaggi

Inviato 31 gennaio 2003 - 22:36

Facciamo prima una piccola distinzione, ci sono 2 modi di mostrare una foto:

a. inviandola sul nostro server, verrà visualizzata in automatico quando lancerete il post
b. mostrandola, in quanto residente da un' altra parte ma 'richiamata' nel vostro messaggio.

In pratica:
a. quando leggete un messaggio di un altro utente, cliccando su 'rispondi' aggiungerete la vostra risposta in coda alla precedente, fin qui ' O.K. ! All' interno dell' editor dei messaggi, sotto gli smiles a centro pagina, c'è un pulsante 'sfoglia' che vi permette di cercare una foto sul vostro computer. Dopo averla trovata selezionatela e cliccate 'apri'. Alla fine ' Invia la discussione'. La board accetta immagini fino a 160 kb circa. Per la grandezza cercheremo di limitarci a 940 pixel di larghezza così starà nel monitor di tutti.

Affinchè tutte le funzioni dell'editor dei messaggi siano abilitate è necessario utilizzare editor avanzato

G.Piero
Gianpiero Lui - Monfalcone
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 gianpiero

gianpiero

    Corvo Imperiale

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4540 messaggi

Inviato 31 gennaio 2003 - 22:39

Esempio: Foto di marinetto

Immagini Allegate

  • b1781.jpg

Gianpiero Lui - Monfalcone
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 gianpiero

gianpiero

    Corvo Imperiale

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4540 messaggi

Inviato 22 maggio 2003 - 19:27

Alcune volte ci si trova in difficoltà nel intento di allegare immagini leggere che riportano testo scritto nero piuttosto che immagini a colori. Questo è un problema 'fisiologico' del tipo di immagine, in quanto lo scanner rileva molti toni di grigio che, oltre ad offuscare il testo stesso, aggiungono anche un peso notevole ed inutile.

E' possibile ovviare a questo inconveniente facendo una buona scansione e salvando, per chi ne ha la possibilità, con i seguenti parametri:
Salva per web - GIF - percettiva o selettiva - 4 (o meglio ancora 2 colori, verificare l' anteprima) - non interlacciato.

Si otterrà una immagine abbastanza leggera e di buona leggibilità.
Comunque importante è sempre partecipare :wub: e fare come si può :wub:
Gianpiero Lui - Monfalcone
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 23 maggio 2003 - 16:28

bella dritta piero :wub:
Cosa utile è anche rispettare l'altezza massima di 600 pixel, altrimenti ci si ritrova a dover far scorrere l'immagine in verticale con la barra di scorrimento o con la rotella del mouse, cosa che non è ne comoda ne simpatica, ed inoltre non si ha una visione completa dell'immagine.

Se ad esempio un'immagine è orizzontale ed ha una dimensione di 1024 x 648, dovremo agire sulla larghezza, portandola a 800 pixel, l'altezza si auto regolerà, se invece, 'immagine è verticale ed 900 x 1200, dovremo agire sull'altezza, portandola a 600 pixel, anche in questo caso, la larghezza si auto regolerà.

Ci sono ancora delle cosine che si possono ulteriormente chiarire.
Alle volte, ci sono delle immagini che contengono degli scritti o altro, che non sono molto ampie, perchè sono verticali, un aiuto per la lettura di queste immagini sta nel fare un copia ed incolla dell'immagine dul proprio deskop per poi aprirla con un visualizzatore qualsiasi e poi ingrandirla a piacimento.
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 IOGIO

IOGIO

    Utente Novizio

  • Registrato
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 23 maggio 2003 - 20:01

Cari amici
in questi giorni non ho avuto tempo di impegnarmi con il forum per diversi motivi, tuttavia vorrei provare di mandare una o due foto per i mixomicetologi , in seguito spero di avere più tempo a disposizione.

Immagini Allegate

  • L_pulveratum_001.jpg


#6 gianpiero

gianpiero

    Corvo Imperiale

  • Admin
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4540 messaggi

Inviato 23 maggio 2003 - 20:10

Quando si dice la fortuna !
Leggevo prima per caso di Lamproderma pulveratum e trovo modo di fare subito bella figura :wub:
Troppo modesto da parte tua il mettere la foto in questa sezione, il mio comunque è solo un prestesto per dire benvenuto.
Gianpiero
Gianpiero Lui - Monfalcone
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 15:38

nulla di più ambiguo, sembrerebbe una roba di mezzo fra le 2 specie con in più dei cheilocistidi con forma anomala e che non sembrano appartenere a questa specie, comiunque, vediamo che ne pensa chi ha le mani in... "pasta" :blink:

Immagini Allegate

  • post_2_1086464013.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 15:47

intanto le spore, la loro misura media è 12-17 x 8-10 µm, il profilo è alquanto ambiguo in quanto non sempre sono di aspetto esagonalima molte volte sono ovoidi anche se viste di profilo.
la foto rappresenta delle spore colte sulla lamella dove la misura era abbastanza varia, inoltre le poche spore che erano più grosse provenivano probabilmente da qualche basidio bisporico

Immagini Allegate

  • Senza_titolo_1.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#9 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 15:50

spore sul pileo, si noti come il numero della loro forma esagonale è minore in proporzione a quelle delle lamelle

Immagini Allegate

  • drrr.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 15:50

stessa cosa sul gambo

Immagini Allegate

  • Immagine_17.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#11 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 15:59

i cheilocistidi sono lageniformi, ma anche di forma particolare, con base utriforme e collo molto stretto ed allungato, inoltre ho osservato la presenza di pleurocistidi simili ai cheilo subutriformi ma con collo stretto e meno allungato; ecco alcuni esempi: Cheilo con base allargata e collo stretto ed allungato

Immagini Allegate

  • rrrrrrr.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#12 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 16:02

i cheilocistidi, rendono il filo lamellare completamente sterile, la loro misura varia, ma in media si aggira attorno a 35-40 x 8-10 µm

Immagini Allegate

  • Immagine_21.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#13 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 16:02

ancora cheilocistidi

Immagini Allegate

  • uuuuuuuuuuuu.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#14 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 16:04

ife dell'epicute incrostate, non ho osservato pileocistidi di sorta

Immagini Allegate

  • Immagine_18.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#15 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 08 giugno 2004 - 16:09

ife del piede, non ho osservato caulocistidi.
Giunti a fibbia presenti in tutte le parti del carpoforo.
Io penso possa trattaresi di Psilocybe coprophila, si potrebbe anche ipotizzare una somiglianza con subcoprophila, ma la somma delle caratteristiche macro e micro "anche se frammischiata fra le due specie", propende per la prima.
Per saperne di più su quanto esposto sopra e su questo gruppo, è consigliabile la lettura di Funghi Fimicoli Italici, dove Francesco sviscera il gruppo e riesce in qualche modo fare luce.
Che vi pare? :blink:

Immagini Allegate

  • Immagine_14.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#16 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 09 giugno 2004 - 21:10

Per quanto riguarda l'essiccata, si tratta di 2, dico due funghetti di numero "quello che è rimasto", piccolissimi, con il gambo lungo e aggrovigliato su se stesso, io penso che ciò sia dovuto alla mancanza di luce.
Comunque, il gambo era fibrilloso e non aveva l'aspetto di quello di un paneolo.
L'epicute l'ho ricontrollata e adesso te la posto, in effetti, è un'epicute a imeniderma e ci sono pure i pileocistidi, ma nonostante ciò, non riesco a capire a quale paneolo potrebbe avvicinarsi.
Metto anche un'altra foto delle spore "una in più non guasta.

La pleipellis

Immagini Allegate

  • Immagine_01.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#17 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 09 giugno 2004 - 21:11

cellule della pileipellis e pileocistidi

Immagini Allegate

  • Immagine_07.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#18 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 09 giugno 2004 - 21:12

ancora un'esempio "se può servire"

Immagini Allegate

  • Immagine_06.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#19 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 09 giugno 2004 - 21:12

le spore mature

Immagini Allegate

  • Immagine_02.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#20 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 13 giugno 2004 - 12:22

ho ricontrollato anche la pileipellis della prima raccolta "quella in natura", ed è risultata essere di struttura piriforme, dunque, anche se gli esemplari erano di taglia infima, per le caratteristiche micro della pileilìpellis e per le lamelle che sono diventate nere e non come l'altra specie che sono rimaste marroni nonostante le spore scure, la raccolta "come già accennato da Francesco", andrebbe assegnata a Panaeolus cinctulus, mentre per la seconda specie tutte le ipotesi sono possibili.

Nella foto, la pileipellis di Panaeolus cinctulus

Immagini Allegate

  • Capture_00024.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#21 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 13 giugno 2004 - 19:13

un tanto per riassumere, questa è la prima raccolta "quella maturata in natura"

Immagini Allegate

  • panaeolus_cinctulus_2222_02.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi