Vai al contenuto


Foto

Daedaleopsis confragosa


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
6 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:17

La conosciamo bene tutti “o quasi” e probabilmente non ci sarebbero molto da dire su questa bella specie. Per quanto riguarda D. tricolor, oppure D. tricolor var. confragosa, io opto per quest'ultima possibilità. Il perchè di questo mio punto di vista l'ho già espresso e in qualche modo ho tentato di dimostrarlo con foto, nel forum, tempo fa.
Una cosa che forse non tutti i neofiti si spiegano è perché questi funghi vengano chiamati "pluriennali".

L’aggettivo, pluriennale “al contrario di annuale”, spesso è inteso come “perenne”, creando alle volte confusione ai meno avvezzi.
Sappiamo bene che molti Aphyllophorales si possono ritrovare per diversi anni di seguito “anche decenni”, crescenti allo stesso posto, ogni anno aumentando il loro volume specifico e dando così l’impressione di essere dei basidiomi perenni. Ma, dei frutti, possono essere perenni?

Ciò si spiega con il fatto che, il micelio, annualmente produce un nuovo strato imeniale, posto sotto quello dell’anno precedente e non più produttivo.
L’uno, distinto dall’altro, alle volte da uno strato di carne sterile “tomento”.

Ecco spiegato l’arcano, dunque, certi afilloforali, vengono chiamati in questo modo, non perché il basidioma è in continua crescita, ma bensì per il fatto che, il micelio “questo si che si può definire perenne”, usa come supporto di accrescimento lo stesso basidioma prodotto l’anno precedente.

In ogni caso, non facciamo un discorso generale, in quanto, ci sono dei casi limite, che non seguono assolutamente queste regole.

Chiaro vero? Hum, hum! In ogni caso, se non sono stato chiaro, le immagini che seguiranno lo saranno sicuramente, anche perchè, un vecchio detto delle mie parti recita così: - le fritole, no fa' ciacole.

Adesso passiamo alle immagini che saranno sicuramente meno noiose del mio scritto.

Nella prima foto, notiamo un basidioma di più anni

Immagini Allegate

  • immagine_001.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:19

lo possiamo verificare alla sezione, notando gli strati imenoforali "in questo caso tre", posti l'uno sotto l'altro.
Un po' come gli anelli nella sezione del tronco degli alberi.

Immagini Allegate

  • immagine_003.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:23

sempre lo stesso basidioma in sezione in altro punto.

Nota: ricordo che, molti anni fa, raccolsi un Fomes fomentarius che dimostrava 15 stratificazioni imenoforali.
Esso cresceva su un pioppo molto grosso ed apparentemente sano, che, dopo due anni, crollò di schianto, abbattuto da una raffica di bora, come se fosse stato un fuscello.

Immagini Allegate

  • immagine_004.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:25

una porzione d'imenoforo dello stesso basidioma

Immagini Allegate

  • immagine_002.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:27

un esemplare del primo anno sezionato, raccolto a pochi centimetri da quello nella prima foto

Immagini Allegate

  • immagine_006.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:29

il giovane basidioma è posto sopra il suo fratello maggiore per evidenziare il proprio imenoforo

Immagini Allegate

  • immagine_005.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 25 aprile 2005 - 11:31

infine e finisco di tediarvi, nel primo piano della sua sezione, notiamo che la porzione imenoforale è composta da un solo primo strato di tubuli.

Questo è tutto... o quasi zzz:::ronf ;)

Immagini Allegate

  • immagine_007.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi