Vai al contenuto


Foto

Conocybe juniana var. juniana


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
19 risposte a questa discussione

#1 brunoceppo

brunoceppo

    Reporter di Funghi

  • Foto-reporters
  • 22740 messaggi

Inviato 12 maggio 2006 - 18:45

Conocybe juniana var. juniana (Velen.) Hauskn. & Svrček, in Hausknecht, Öst. Z. Pilzk. 8: 46 (1999)

Siamo in abetaia tra tanti entolomi e melanoleuche,
ogni tanto spunta un funghetto giallo-arancio dal portamento micenoide,
le lamelle ocracee porterebbero a considerare una Conocybe sp.

foto 1

Immagini Allegate

  • determinare.jpg

Bruno de Ruvo
Teramo-Abruzzo

#2 brunoceppo

brunoceppo

    Reporter di Funghi

  • Foto-reporters
  • 22740 messaggi

Inviato 12 maggio 2006 - 18:46

foto 2

Immagini Allegate

  • determinare1.jpg

Bruno de Ruvo
Teramo-Abruzzo

#3 brunoceppo

brunoceppo

    Reporter di Funghi

  • Foto-reporters
  • 22740 messaggi

Inviato 12 maggio 2006 - 18:46

foto 3

Immagini Allegate

  • determinare2.jpg

Bruno de Ruvo
Teramo-Abruzzo

#4 brunoceppo

brunoceppo

    Reporter di Funghi

  • Foto-reporters
  • 22740 messaggi

Inviato 18 maggio 2006 - 20:11

allora ti rivedremo fra un paio di giorni :tdc:

un crop, mi sembra striato però non riesco a capire se per trasparenza.

ciao

Immagini Allegate

  • cappello_striato.jpg

Bruno de Ruvo
Teramo-Abruzzo

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:25

Ho fatto prima che ho potuto!!! :tdc: :P

Se fino a poco tempo fa cercare di determinare una Conocybe era giudicata quasi un’impresa (in quanto mancava bibliografia specifica sui generis e tutto “o quasi”, si basava sul lavoro pubblicato da M. Bon in: D.M. 1992, Cle Monografique des species Galero-Naucurioides e in pochi altri lavori sparsi nelle riviste micologiche varie). Dal 2005, con l’uscita di F.A.N. n° 6, si ha la possibilità di approfondire più specificatamente le specie.
Logicamente bisogna interpretare quest’opera come una flora locale “anche se estesa ad un’ampio areale” e non certo come una monografia europea, ma in ogni caso le specie descritte sono all’incirca una novantina il che è una buona percentuale sul totale delle specie descritte per l’Europa.
Detto questo, non è che la cosa sia diventata semplice, anzi, in alcuni casi la faccenda s’è ancor più complicata in quanto sono sorte nuove sinonimie e nuove interpretazioni, comunque, grazie a quest’opera siamo riusciti, con un certo margine dubitativo che è sempre d’obbligo in questi casi, a individuare la raccolta come Conocybe juniana (Velen.) Hauskn. & Svrček (1999).

La specie, per la presenza di caulocistidi lecitiformi e senza l’eventuale presenza di peli, appartiene alla Sezione Conocybe. Gruppo abbastanza ampio e confuso con specie sinonimizzato o misinterpretate.

La Sezione comprende una trentina di specie più alcune varietà.
Per somma di caratteri discriminatori C. juniana va posta in un gruppetto di otto specie le quali sono ancora divise o per habitat particolare oppure per la reazione ± all’ammoniaca, dei cistidi e/o delle misure e/o forme, differenti, nei caratteri anatomici..

Pileipellis

Immagini Allegate

  • gfgf_01.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:29

pileipellis e pileocistidi.

C'è da osservare che, mentre nei cheilo e caulocistidi la reazione all'ammoniaca non ha risultato effetti e quindi è stata considerata negativa, nei pochi pileocistidi, osservati in rosso congo ammoniacale la reazione si è dimostrata evidente, evidenziando un viraggio verdastro e in alcuni casi grigio-verdastro.

Immagini Allegate

  • gfgf_02.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:30

anche se, non in tutti.

Immagini Allegate

  • gfgf_03.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:31

i cheilocistidi, lecitiformi hanno evidenziato un capitulo abbastanza grosso.

Immagini Allegate

  • gfgf_04.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#9 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:33

il collo dei cheilo misura 2-5 x 1,5-2 µm.

Immagini Allegate

  • gfgf_05.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:36

i cheilocistidi misurano in media 19-23 x 10-12,5 µm.

Immagini Allegate

  • gfgf_16.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#11 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:37

i basidi sono risultati per la quasi totalità tetrasporici

Immagini Allegate

  • gfgf_06.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#12 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:37

con giunto a fibbia basale.

Immagini Allegate

  • gfgf_07.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#13 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:39

le spore, elissoidi di profilo, strettamente ovoidi di faccia.

Immagini Allegate

  • gfgf_08.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#14 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:42

con piccolo apicupo laterale e poro germinativo centrale, leggermente sporgente, ampio 1,5-2 µm.

Immagini Allegate

  • gfgf_09.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#15 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:42

le loro misure

Immagini Allegate

  • gfgf_10.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#16 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:43

i caulocistidi sono nettamente più grossi dei cheilocistidi.

Immagini Allegate

  • gfgf_11.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#17 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:49

il collo dei caulo molte volte risulta assente "o quasi", altre rientra in una media di 3,5-5 x 4-5 µm.
Come si evince dalle misure questo è molto tosso e alle volte più largo che lungo.

Immagini Allegate

  • gfgf_12.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#18 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:52

la loro misura media è 29,5-45 x 15,5-21,5 µm.

Immagini Allegate

  • gfgf_13.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#19 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:53

i giunti a fibbia sono presenti anche alla base dei caulocistidi.

Immagini Allegate

  • gfgf_14.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#20 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31346 messaggi

Inviato 19 maggio 2006 - 14:54

e nelle ife del gambo.

Immagini Allegate

  • gfgf_15.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi