Vai al contenuto


Foto

Domanda su Rhytisma acerinum


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 brunoceppo

brunoceppo

    Reporter di Funghi

  • Foto-reporters
  • 22740 messaggi

Inviato 25 settembre 2008 - 20:40

Ciao,
ho sempre pensato che la funzione biodegradabile dei funghi cominciasse nel momento che un organismo cessi il proprio stadio vitale, almeno generalmente è così, eccezione potrebbe essere la mellea che pare svolga anche un'azione di controllo del bosco attaccando nella sua veste di parassita solo le piante malate mentre non pensavo che il fungo delle foglie dell'acero Rhytisma acerinum iniziasse la sua attività quando ancora le foglie sono sulla pianta, e pare che contrariamente alla mellea questo indichi un momento di salubrità del bosco.
Ho scritto di getto e quindi correggetemi se ho detto cose discutibili e/o se potete aggiungere altro. <_<

grazie e ciao

Immagini Allegate

  • acero.jpg

Bruno de Ruvo
Teramo-Abruzzo

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 26 settembre 2008 - 08:42

io penso che molti parassiti, prima o poi, mutino il loro trofismo e alla fine diventino saprotrofi.
Credo che il fatto di essere specializzati in una tecnica, piuttosto che in un altra, sia dovuto al modo d'alimentazione iniziale, o per meglio dire, d'approccio alle sostanze nutritizie.
Lo si può notare bene in nell'esemplio da te appena postato.

Nel caso in questione, mi riferisco alla fase sessuata, non so se il fungo sia specializzato alle foglie, e si fermi li, o se poi passi anche alla pianta "tronco e rami", ma dubito che l'ultima ipotesi sia verosimile.

In ogni caso, anche se si ferma qui, certo che, la sua aggressione non è da poco.
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi