Vai al contenuto


Foto

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
6 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 31 agosto 2010 - 19:59

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


Basionimo: Cortinarius atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)
Sinonimi: Phlegmaciun atrovirens (Kalchbr.) Killerm. 1928 Pilze aus Bayern III.
Cortinarius prasinus (Schaeff. 1774: Fr.) ssp. Atrovirens (Kalchbr.) 1986.

Posizione sistematica: Cortinariaceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Basidiomycota, Fungi

Quadro macroscopico della raccolta
Basidiomi che raggiungono la media grandezza e di notevole consistenza. Cuticola pileica vischiosa, stipite asciutto, bulbo marginato.
Pileo con diametro di 20-65 mm, all’inizio emisferico, poi convesso, infine disteso. Cuticola pileica viscosa e brillante con l’umiditÓ, opaca con il secco; colore di fondo prevalentemente verde oliva = SÚg. 327, pervaso da chiazze di tonalitÓ verde-giallastro = SÚg. 321; verde-edera = SÚg. 296. Orlo involuto, leggermente ondulato, margine intero, concolore o leggermente pi¨ chiaro, appendicolato a brevi tratti per i frammenti velari.
Lamelle mediamente fitte, inframezzate da 1/3 lamellule, smarginato-arrotondate, inizialmente giallo zolfo = SÚg. 296, molto velocemente “giÓ ai primi stadi di sviluppo” verde-giallastro = SÚg. 321, alla fine bruno-tabacco = SÚg. 692, con il filo eroso, leggermente pi¨ chiaro.
Stipite10-40 x 7-15 mm, cilindrico, fibrilloso, non vischioso, di colore giallo zolfo = SÚg. 296, bulbo basale nettamente marginato, largo 17-27 mm, con rizoidi miceliari giallo zolfo = SÚg. 296, abbondanti e avvolgenti il bulbo dell’esemplare giovane.
Veli: velo universale sul bulbo di colore verde-edera = SÚg. 296, seccandosi diviene di bistrÚ = SÚg. 116. Velo parziale “cortina” giallo zolfo = SÚg. 296.
Carne colore giallo zolfo = SÚg. 296, leggermente imbrunente negli esemplari deteriorati dalle larve.
Odore leggermente speziato, di pepe, pu˛ anche ricordare, vagamente, quello della barba di pannocchia di granoturco. Sapore dolce.
Reazioni macrochimiche
KOH sulla cuticola pileica, corteccia dello stipite, corteccia del bulbo = nero.
KOH sulla carne pileica, carne dello stipite e la carne del bulbo = verde - nerastro.
KOH sulle lamelle = verde - nerastro.
NaOH sulla carne pileica = verde – nerastro.
TL4 = negativo ovunque.

Quadro microscopico della raccolta
Spore (9,02) 9,60-10,87 (12,06) x (5,34) 5,7-6,38 (6,91) Ám, in media 10,13 x 6,03 Ám, Q. = 1,58-1,78, Q.m. = 1,68, Vol. = Ám│ 165-229, Vol.m = 193 Ám│, in proiezione laterale da amigdaliformi a citriformi, subpapillate, plaga suprailare presente ma poco in evidenza, in proiezione ventrale subovoidi, rosso-brunastre in KOH, apiculo poco evidenziato, ialino.
Basidi 27-36 x 6,5-9 Ám, in media 31 x 8 Ám, Q.m. = 1,19, Vol.m = 308 Ám│, clavati, in maggioranza tetrasporici, alcuni bisporici.
Trama lamellare parallela, formata da ife cilindriche, settate, con diametro di 2,5-5 Ám, in media 3,3 Ám.
Cellule marginali misuranti 13-19 x 3,5-7,5 Ám, in media 15,5 x 5,9 Ám, Q.m. = 2,77, Vol.m = 291, Ám│, di forma basidioloide o cilindrica, in questo caso, leggermente ondulati, frammisti ai basidi. Pleurocistidi non osservati.
Pileipellis tipo ixocutis, composta da ife con diametro 1,5-7,2 Ám, in media 3,8 Ám, congofobe in Rosso Congo Amm. 5%. Osservate in H2O si rivelano gelatinizzate, ialine, con pigmento misto, vacuolare e citoplasmatico, di colore giallo-verdastro; disposte disordinatamente e lassamente intrecciate, frammiste alle quali, negli strati pi¨ interni, si possono notare dei coaguli di pigmento bruno-olivastro intraifale. Ipoderma non differenziato.
Caulopellis tipo cutis formata da ife con diametro 4-6 Ám, in media 5 Ám, congofile in Rosso Congo Amm. 5%. Caulocistidi non osservati.
Giunti a fibbia abbondantemente presenti in tutti i tessuti del basidioma.

Osservazioni
Nonostante la specie sia molto appariscente e facilmente identificabile all’interno del genere, pu˛ essere confusa con alcune specie a lei simili di cui diamo un breve elenco.
C. atrovirens subsp. ionochlorus (Maire) Vizzini & Gasparini 2008 = (C. ionochlorus Maire 1937), possiede lamelle rosate e vegeta in ambiente mediterraneo (soprattutto sotto Q. ilex). Per quanto riguarda le reazioni macrochimiche attribuitegli, non tutti gli AA., convengono su una sua reazione nulla o sub nulla alle basi forti (Campo 1995), (Bidaud et. Alt. 1994), indicano per le loro raccolte, una reazione positiva, del tutto o in gran parte simile a quella da noi riscontrata nella raccolta in oggetto.
C. subionochlorus Henry 1952, si distingue per possedere lamelle giallo-oliva, con leggera gradazione lilla nella porzione anteriore, una reazione positiva alle basi forti = rossastra sulla carne pileica, un netto odore di frangipane e un micelio di colore rosa avviluppante il bulbo basale.
C. odoratus Joguet 1949, manifesta un intenso odore di fiori d'arancio.
C. prasinus (Schaeff.) Fr. 1838, possiede una diversa reazione al KOH = rosso-porpora su cuticola e carne.

Materiali e Metodi
Lo studio Ŕ stato compiuto sia su materiale fresco sia secco; quest'ultimo, reidratato in KOH 2%, in Ammoniaca 2% o in acqua secondo i casi.
I preparati sono stati osservati usando come mezzo di governo H2O; ove necessario, si Ŕ adoperato Rosso Congo Ammoniacale 2% per meglio evidenziare le differenti tipologie cellulari. Il reagente di Melzer Ŕ stato utilizzato per l’accertamento di amiloidia o destrinoidia delle spore e la loro eventuale ornamentazione.
Le misure microscopiche sono state eseguite con il software di calcolo MycomÚtre gentilmente fornitoci dal Sig. Georges FannechŔre e prelevabile a questo indirizzo http://mycolim.free.fr. Le misure sporali si riferiscono a 100 unitÓ, per le rimanenti tipologie cellulari si sono eseguite un minimo di venti misure a tipologia.
Per le osservazioni dei caratteri macroscopici, in alcuni casi, ci siamo valsi di uno stereo microscopio Optech trinoculare e del supporto di foto macro ad alta risoluzione. Le foto macro sono eseguite in habitat e/o, se necessario, in studio, con l’ausilio di una fotocamera Reflex EOS 50D + obiettivo Canon EF 100mm f/2.8 Macro USM. Le foto concernenti la microscopia, sono state eseguite con il corpo macchina della medesima fotocamera, posto sul terzo occhio del trinoculare di un microscopio biologico Optech Biostar B5, supportato da ottiche Plan-APO, illuminazione alogena 12V-50 W a luce riflessa, con regolatore d'intensitÓ. Le collezioni d’erbario sono conservate nell'erbario A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso.

Dati relativi alla raccolta N. scheda: 4485. Data di ritrovamento: 29/08/2010. LocalitÓ: MASUN monte nevoso. Comune: POSTUMIA (SLO). Coordinate geografiche: 45░37'42.16"N14░20'41.48"E. Altezza s.l.m.: 1050. Habitat: Faggeta coniferata, terreno calcareo. Determinatore: Zugna M. Legit: de Benigni S.

Bibliografia consultata
BIDAUD A., P. MO╦NNE-LOCCOZ & P. REUMAUX - 1992: Atlas des Cortinaires. Pars IV. Edit. FÚd. Myc. DauphinÚ-Savoie.
BIDAUD A., P. MO╦NNE-LOCCOZ & P. REUMAUX - 1994a: Atlas des Cortinaires. ClÚ generale des sous-genres, sections, sous-sections et sÚries. Edit. FÚd. Myc. DauphinÚ-Savoie. Annecy.
BIDAUD A., P. MO╦NNE-LOCCOZ & P. REUMAUX - 1994b: Altas des Cortinaires. Pars VI. Edit. FÚd. Myc. DauphinÚ-Savoie.
BRANDRUD T. E., H. LINDSTROEM, H. MARKHMD, J. MELOT & S. MUSKOS - 1992: Cortinarius Flora Photographica. 2Ŕme Partie. Cortinarius HB. Matfors.
Brandrud T.E.-Lindstrom H.-MarkIund H.- Melot J.-Muskos S. : 1990-94. Cortinarius flora photographica.
Campo E. – 1995 Cortinarius ionochlorus S.V.M. ERBARIO MICOLOGICO DEL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE DI VENEZIA
Cetto B. : 1990. I funghi dal vero. vol. 4,6
Consiglio G., Antonini D. & M. - 2003-2007: Il genere Cortinarius in Italia parte 1, 2, 3, 4, 5
MALENCON G. & R. BERTAULT : 1970-75. FLORE DES CHAMPIGNONS SUPERIEURS DU MAROC.
MO╦NNE-LOCCOZ P. & P. REUMAUX - 1990: Altas des Cortinaires. Pars I. Edit. FÚd. Myc. DauphinÚ-Savoie. Annecy.
MO╦NNE-LOCCOZ P. & P. REUMAUX - 1990: Atlas des Cortinaires. Pars IL Edit. FÚd. Myc. DauphinÚ-Savoie. Annecy.
MOSER M. - 1980: Guida alla determinazione dei funghi. Saturnia. Trento.



0569.JPG



0570.JPG
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 02 settembre 2010 - 22:12

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


In foto: pileipellis H2O


cortinarius_03.jpg



cortinarius_04.jpg



cortinarius_05.jpg



cortinarius_06.jpg



cortinarius_07.jpg



cortinarius_08.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 02 settembre 2010 - 22:24

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


In foto: pileipellis Rosso Amm. 5%


cortinarius_09.jpg


cortinarius_10.jpg


cortinarius_11.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 02 settembre 2010 - 22:25

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


In foto: basidi e cellule del filo lamellare, Rosso Amm. 5%



cortinarius_12.jpg



cortinarius_13.jpg



cortinarius_14.jpg



cortinarius_15.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 02 settembre 2010 - 22:25

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


In foto: trama lamellare, Rosso Amm. 5%


cortinarius_16.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 02 settembre 2010 - 22:27

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


In foto: spore, KOH 3%


cortinarius_17.jpg


cortinarius_18.jpg


cortinarius_19.jpg


cortinarius_20.jpg


cortinarius_21.jpg


cortinarius_22.jpg


cortinarius_23.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31367 messaggi

Inviato 02 settembre 2010 - 22:28

Cortinarius atrovirens subsp. atrovirens Kalchbr., Mag. Gesell. naturf. Freunde, Berlin 2: tab. 19 (1874)


In foto: caulopellis Rosso Amm. 5%


cortinarius_24.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi