Vai al contenuto


Foto

Cortinarius pseudocyanites


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
9 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:07

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)

Basionimo: Cortinarius pseudocyanites Rob. Henry, 73(1): 42 (1957)
Sinonimi: Cortinarius cyanites f. pseudocyanites (Rob. Henry) Nespiak, Flora Polska, Grzyby (Mycota). Basidiomycetes, Agaricales, Cortinariaceae, Cortinarius II (Warszawa-Kraków) 14: 153 (1981).
Phlegmacium pseudocyanites (Rob. Henry) M.M. Moser, Die Gattung Phlegmacium (Schleimköpfe). Die Pilze Mitteleuropas 4: 338 (1960).

Posizione sistematica: Cortinariaceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Basidiomycota, Fungi

Quadro macroscopico della raccolta
Basidiomi bivelangiocarpici, di taglia e consistenza medio-piccola, totalmente monocolori, con viraggio naturale molto lento delle carni, privi di odore particolare.
Pileo 20-40 mm, all’inizio sub-emisferico, poi convesso, infine espanso, margine intero. Rivestimento pileico viscido con l’umidità ma presto asciutto, liscio, privo di decorazioni, sericeo, di colore azzurrognolo-grigiastro nei giovani, bluastro-grigiastro misto a toni rossastri negli adulti, infine grigio-brunastro smorto.
Lamelle smarginate, sinuosette, alquanto fitte (1 cm = 20 lamelle), strette, mediamente spesse, già da subito di un blu molto intenso, quindi rugginose per le spore), inframezzate da 1-2 lamellule di diversa lunghezza, filo lamellare leggermente più chiaro, intero.
Stipite 40-50 x 5-10 mm (20 nel bulbo), pieno, subcilindrico, sericeo, omogeneamente di colore azzurrognolo-bluastro, fibrilloso, decorato da fiocchi bambagiosi di cortina di colore azzurro e da resti di velo universale di colore bruno-rossastro, allargantesi, in basso, in un bulbo napiforme, non marginato; micelio blu-violaceo.
Carne molto soda e compatta, piuttosto elastica. Fondamentalmente di colore blu molto intenso e per lungo tempo così, poi frammischiati sorgono dei toni grigiastri, infine la carne assume una tonalità grigio-bluastro tendente al grigio-rossastro smorto.
Odore leggero ma nettamente percettibile, erbaceo-acidulo. Sapore leggermente acidulo, non amaro.
Sporata in massa ocraceo-rugginosa.
Reazioni macro-chimiche:
TL4 + + su cuticola e carne = istantaneamente giallo-grigiastro.
KOH, NaOH, NH4OH, Guaiaco, Fenolo, su cuticola e carne = negativo.

Quadro microscopico della raccolta
Spore (7,42) 8,15-9,52 (10,11) x (4,53) 5,00-5,65 (6,02) µm, in media 8,89 x 5,31 µm, Q. = (1,46) 1,55-1,77 (1,91), Q.m. = 1,67, Vol. = (79) 108-156 (181) µm³ , Vol.m = 132 µm³, in proiezione laterale da ellissoidi a subamigdaliformi, in proiezione frontale fusiformi, finemente sabbiate, ornamentazione poco visibile, apiculo poco visibile, plaga ilare non apprezzabile, parete spessa ≤ 1 µm, ocra-fulvastre in KOH.
Basidi 37-49 x 7,5-9,5 µm, Q.m. = 4,92, Vol.m = 1721 µm³, clavati, tetrasporici, con contenuto granulare rifrangente.
Trama lamellare parallela, formata da ife cilindriche, settate, con diametro di 3,5-7,5 µm, leggermente pigmentate di bluastro.
Cellule marginali 25-48 x 3,5-7,5 µm, Q.m. = 8,20, Vol.m = 485 µm³, numerose, sinuose, da cilindriche a leggermente clavate, spesso sub-capitulate, frammiste ai basidi. Pleurocistidi non osservati.
Pileipellis di tipo cutis, spessa all’incirca 95-204 µm, formata da ife misuranti in media 3,4-6,6 µm, confusamente intrecciate, settate, congofobe, non o solo in alcuni casi gelatinizzate e per un sottile strato, con tendenza a sollevarsi nei terminali, ialine o contenenti un pigmento vacuolare viola-bluastro, subpellis non differenziata.
Caulopellis formata da ife disposte in cutis, misuranti 4,5-8,5 µm, di diametro, di forma cilindrica, settate, negli strati esterni, finemente incrostate e con pigmento vacuolare bluastro, internamente con diametro di 6,5-17,5 µm, con pigmento meno denso. Peli caulinari non osservati.
Ife escretrici non constatate in nessuna porzione del basidioma.
Giunti a fibbia presenti in tutti i tessuti del basidioma.

Osservazioni
La nostra raccolta è sicuramente molto vicina a C. cyanites, si differenzierebbe da essa per una reazione positiva al TL4, mentre in C. cyanites risulterebbe negativa (Azema 1986). Per certi versi ancora più aderente si presenta la descrizione di C. pseudocyanitens var. paucus Reumaux, che presenta basidiomi simili ai nostri, aventi spore piccole e finemente sabbiate come nel nostro caso, purtroppo non c’è dato sapere le reazioni macro-chimiche della varietà in quanto l’Autore non le ha testate, inoltre, nella descrizione si parla di un (odeur de mirabelle), che noi non abbiamo assolutamente riscontrato, infine, il viraggio delle carni, poco marcato nella nostra raccolta, non è in perfetta linea con tutte le specie della Serie Cyanites.
Come si riesce ad intuire, ci sono diverse differenze, ed essendo di larghe vedute, nella nostra raccolta potrebbe starci anche qualcosa di non descritto.
In tutti i modi, noi prendiamo nota di queste diverse caratteristiche, considerandole non significative nemmeno a livello varietale.

Materiali e Metodi
Lo studio è stato compiuto sia su materiale fresco sia secco; quest'ultimo, reidratato in KOH 2%, in Ammoniaca 2% o in acqua secondo i casi.
I preparati sono stati osservati usando come mezzo di governo H2O; ove necessario, si è adoperato Rosso Congo Ammoniacale 2% per meglio evidenziare le differenti tipologie cellulari.
Le misure microscopiche sono state eseguite con il software di calcolo Mycométre gentilmente fornitoci dal Sig. Georges Fannechère e prelevabile a questo indirizzo http://mycolim.free.fr. Le misure sporali si riferiscono a 100 unità, per le rimanenti tipologie cellulari si sono eseguite un minimo di venti misure a tipologia.
Per le osservazioni dei caratteri macroscopici, in alcuni casi, ci siamo valsi di uno stereo microscopio Optech trinoculare e del supporto di foto macro ad alta risoluzione. Le foto macro sono eseguite in habitat e/o, se necessario, in studio, con l’ausilio di una fotocamera Reflex EOS 50D + obiettivo Canon EF 100mm f/2.8 Macro USM. Le foto concernenti la microscopia, sono state eseguite con il corpo macchina della medesima fotocamera, posto sul terzo occhio del trinoculare di un microscopio biologico Optech Biostar B5, supportato da ottiche Plan-APO, illuminazione alogena 12V-50 W a luce riflessa, con regolatore d'intensità. Le collezioni d’erbario sono conservate nell'erbario A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso.

Dati relativi alla raccolta. N. scheda: 4495Data di ritrovamento: 07/09/2010. Località: Ritomeče.Comune: Ilirska Bistrica (SLO). Coordinate geografiche: 45°33'46.25"N 14° 4'28.50"E. Altezza slm: 550. Habitat: Latifoglia mista con prevalenza di B. pendula e poco C. betulus. Determinatore: Zugna M. Legit: Močnik Jože Peter, Zugna M.

Bibliografia consultata
Azema R.C. 1986: Les Réactions macrochimiques chez les Cortinaires, Billes, 232 pages,.
Bidaud A., Moenne-Loccoz P. e Reumaux P. - 1993: Atlas des Cortinaires. Pars V. Edit. Féd. Myc. Dauphiné-Savoie.
Brandrud T. E., Lindstroem H., Marklund H., Melot et Muskos S. - 1992: Flora Photographica. 2ème Partie.
Breitenbach J. & Kränzlin F., 2000 - Champignons de Suisse. Tome 5. Champignons à lames 3ème partie. Luzern.
Index Fungorum: http://www.indexfung...Names/Names.asp
Marchand A. - 1983: Champignons du Nord et du Midi, vol. 8. Soc. Myc. Pyrén. Méditerr.
Moenne-Loccoz P. e Reumaux P. - 1990: Atlas des Cortinaires. Pars I-II. Edit. Féd. Myc. Dauphiné-Savoie.
Moser M. - 1960: Die Gattung Phlegmacium. Die Pilze Mitteleuropas. Band IV. Julius Klinkhardt. Bad Heilbrunn.


cortinarius_pseudocyanites_4492_03_1_1.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_02_1_1.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_04_1_1.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_06_2.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:08

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: pileipellis H2O


cortinarius_pseudocyanites_4492_07.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_10.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_09.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_12.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:08

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: pileipellis, Rosso Congo


cortinarius_pseudocyanites_4492_13.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_15.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_16.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_18.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:09

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: cellule del filo lamellare, H2O


cortinarius_pseudocyanites_4492_19.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_20.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:09

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: cellule del filo lamellare, Rosso Congo


cortinarius_pseudocyanites_4492_25.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_27.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_28.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_29.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:09

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: trama lamellare, H2O


cortinarius_pseudocyanites_4492_30.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:10

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: basidi, Rosso Congo.


cortinarius_pseudocyanites_4492_33.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:10

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: spore, H2O

cortinarius_pseudocyanites_4492_40.jpg



cortinarius_pseudocyanites_4492_42.jpg



cortinarius_pseudocyanites_4492_43.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_45.jpg

cortinarius_pseudocyanites_4492_46.jpg


cortinarius_pseudocyanites_4492_49.jpg

cortinarius_pseudocyanites_4492_50.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#9 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:11

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: caulopellis, H2O

ife esterne
cortinarius_pseudocyanites_4492_52.jpg


ife interne
cortinarius_pseudocyanites_4492_54.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31349 messaggi

Inviato 11 settembre 2010 - 09:11

Cortinarius pseudocyanites

Rob. Henry ex Bidaud & Reumaux, in Bidaud, Moënne-Loccoz, Carteret, Reumaux & Eyssartier, (2005)


In foto: cortina, H2O


cortinarius_pseudocyanites_4492_56.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi