Vai al contenuto


Foto

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
5 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31321 messaggi

Inviato 13 giugno 2011 - 18:07

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis E. Ludw., Pilzkompendium (Eching) 1([2]): 485 (2001)


Posizione sistematica: Incertae sedis, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Agaricomycotina, Basidiomycota, Fungi

Descrizione macroscopica della raccolta
Pileo Ø 10-30 mm, all'inizio emisferico quindi campanulato, mai completamente disteso, con o privo di piccolo umbone ottuso, margine non striato, intero, con leggeri residui velari presto evanescenti. Cuticola da liscia a finemente reticolata nella porzione marginale, non igrofana con l'umido, glabra con il secco, all'inizio di colore grigio chiaro, quasi argenteo, con l'età tendente a scurire su toni grigio brunastri.
Lamelle adnate, ventricose, fitte, inframezzate da 2-3 lamellule di diversa lunghezza, all'inizio grigiastre, infine maculate, filo finemente crenulato, più chiaro delle facce.
Stipite 30-100 x 5-10 mm, da cilindrico a leggermente svasato all'apice e base di pari spessore, liscio, appena striato nella zona alta, finemente pruinoso per buona parte della superfice, all'inizio di colore bianco, via via tendente all'ocraceo, leggermente più scuro nella parte inferiore o dove manipolato; cavo all'interno.
Carne scarsa, bianco-grigiastra nel pileo, ocracea nello stipite. Inodore, sapore dolce.
Sporata nerastra.

Descrizione microscopica della raccolta
Spore misure in proiezione frontale (13,67) 15,03-16,97 (17,76) x (9,47) 9,74-10,92 (11,20) µm, in media 15,97 x 10,31 µm, Q. = (1,36) 1,46-1,63 (1,67); Q.m = 1,55; Vol. = (684) 735-1075 (1124); Vol.m = 893 µm³, da citriformi a lievemente angolose. Misure in proiezione laterale (14,20) 14,67-16,19 (16,73) x (7,07) 8,03-9,29 (9,52) µm, in media 15,56 x 8,6 µm, Q. = (1,58) 1,691-1,93 (2,13); Q.m = 1,82; Vol. = (394 ) 514-715 (760); Vol.m = 605 µm³; da ellissoidi a subamigdaliformi. Lisce, opache, nerastre in H2O, parete larga fino a 1,35 µm, poro germinativo centrale, largo fino a 2,0 µm.
Basidi (26,2) 26,9-33,0 (33,1) x (11,6) 11,7-13,1 (13,7) µm, Q.m = 2,42; Vol.m = 2581 µm³; da cilindrici a subclavati, in maggioranza tetrasporici, raramente bisporici.
Trama lamellare regolare, costituita da ife con diametro 3,4-14,3 µm.
Cheilocistidi (21,8) 25,0-36,4 (37,4) x (4,0) 4,6-8,0 (9,6) µm, in media 29,7 x 6,2 µm,; Q.m = 4,89; Vol.m = 645 µm³; da più o meno strettamente utriformi a subcilindrici, molto spesso con apice subcapitulato, largo (4,4) 5,1-7,3 (8,6) µm, flessuosi, ialini, filo lamellare sterile.
Pleurocistidi non osservati.
Pileipellis di tipo imeniderma, formata da cellule di tipologia largamente clavata con stretto e lungo peduncolo, misuranti (33,9) 37,0-70,8 (77,3) x (17,2) 18,8-36,1 (42,1) µm, Vol.m = 22103 µm³. Pileocistidi non osservati.
Pileitrama formata da ife ialine, cilindriche, settate, misuranti (2,6) 4,0-12,0 (17,1) µm,
Stipitipellis formata da ife parallele, cilindriche, ialine, misuranti 2,1-6,3 µm.
Caulocistidi (40,1) 43,3-54,7(62,2) x (4,0) 4,3-6,0 (7,1) µm, Vol.m = 721 µm³, da cilindrici a subcilindrici, con apice di uguale spessore o più raramente appena subcapitulato, molto flessuosi, ialini, disposti a fitti mazzetti nella porzione alta dello stipite.
Giunti a fibbia presenti in tutti i tessuti osservati.

Materiali e Metodi
Lo studio è stato compiuto su materiale fresco. I preparati sono stati osservati usando come mezzo di governo H2O; ove necessario, si è adoperato Rosso Congo Ammoniacale 2% per meglio evidenziare le differenti tipologie cellulari.
Le misure microscopiche sono state eseguite con il software di calcolo Mycométre gentilmente fornitoci dal Sig. Georges Fannechère e prelevabile a questo indirizzo [url="http://mycolim.free.fr/DOC_SML/mycm202/Mycm2.Installe.exe"%5D%5Bsize="2"]http://mycolim.free.fr[/size][/url]. Le misure sporali si riferiscono a 100 unità, effettuate 50 in proiezione laterale le altre 50 in proiezione frontale, ottenute da sporata scartando spore ancora evidentemente immature, per le rimanenti tipologie cellulari si sono eseguite un minimo di venti misure a tipologia.
Per la terminologia riguardante la tipologia delle caratteristiche macro e microscopiche, si fa riferimento a Else C. Vellinga 1998: (Flora Agaricina Neerlandica 1- Chapter 8; Glossary).
Per quanto riguarda la nomenclatura aggiornata e gli Autori delle specie, nella maggior parte dei casi, si è fatto riferimento all'Index Fungorum [url="http://www.indexfungorum.org/"%5D%5Bsize="2"]http://www.indexfungorum.org/[/size][/url] e[url="http://www.mycobank.org/MycoTaxo.aspx"%5D%5Bsize="2"]http://www.mycobank.org/MycoTaxo.aspx[/size][/url] .
Per le osservazioni dei caratteri macroscopici, in alcuni casi, ci siamo valsi di uno stereo microscopio Optech trinoculare e del supporto di foto macro ad alta risoluzione. Le foto macro sono eseguite in habitat e/o, se necessario, in studio, con l'ausilio di una fotocamera Reflex EOS 50D + obiettivo Canon EF 100mm f/2.8 Macro USM. Le foto concernenti la microscopia, sono state eseguite con il corpo macchina della medesima fotocamera, posto sul terzo occhio del trinoculare di un microscopio biologico Optech Biostar B5, supportato da ottiche Plan-APO, illuminazione alogena 12V-50 W a luce riflessa, con regolatore d'intensità. Le collezioni d'erbario sono conservate nell'erbario A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso.

Dati di raccolta e Habitat: N. scheda: 4682. Data di ritrovamento: 09/06/2011. Località: RIO STORTO. Comune: MUGGIA (TS). Coordinate geografiche: 45°35'50.72"N 13°45'48.54"E. Altezza s.l.m.: 17. Habitat: In aiuola fiorita, concimata, su sterco equino. Determinatore: Zugna M. Legit: Zugna M.
Data inserimento in erbario: 12/06/2011

Osservazioni

Se considerare, o meno, Panaeolus papilionaceus, P. retirugis, P. sphinctrinus e P. campanulatus, come specie a se stanti o solo come forme ecologiche di un’unica entità “papilionaceus group” è una questione che viene dibattuta da tempo. I moderni AA., specialisti in funghi fimicoli, manifestano opinioni differenti in merito, quindi, probabilmente, la questione andrà avanti ancora per molto.

Purtroppo, noi non abbiamo molto da aggiungere a quanto esposto più che chiaramente nei testi sui generis, se non la poca esperienza che ci viene da alcune recenti raccolte studiate, quindi, lasceremo che la questione venga risolta dagli esperti in materia.

Oltre a segnalare la presenza di cheilocistidi nettamente capitulati, ci limitiamo a constatare che, almeno per quanto riguarda questa raccolta, abbiamo potuto constatare una netta e vistosa differenza sia nelle proporzioni dei basidiomi sia nell’esigua quantità di velo presente al bordo pileico, particolare che ci ha fatto riflettere sul fatto che, in diverse chiavi dicotomiche, la presenza o assenza di velo al bordo pileico venga ritenuta un carattere sistematico discriminante per quanto riguarda le specie sopra indicate.

Per quanto riguarda le specie che si potrebbero avvicinare o in qualche modo confondere con la nostra raccolta, ricordiamo brevemente:

P. antillarum, presenta pleurocistidi reattivi al H2SO4 ”sulfidi”.

P. semiovatus, possiede spore con poro germinativo nettamente eccentrico e anch’esso con sulfidi.

P. subfirmus, specie igrofana, possiede una pileipellis con numerosissimi pileocistidi.

P. cinctulus, specie nettamente igrofana, possiede spore di piccola taglia.


Bibliografia
Bon M. (1992) - Clé monographique des espèces galero-naucorioides. Doc. Mycol., XXI(84): 1-84.
Bon M. & Cortequisse R. 2003. Clé de Détermination du genre Panaeolus (Fr.) Quélet. Doc. Mycologique p. 75-93.
Breitenbach, J. & Kränzlin, F. (1995) - Champignons de Suisse. Tome 4. Edition Mykologia, Lucerne (Suisse).
Cacialli G., Caroti V. & Doveri F., 1995. Funghi fimicoli e rari o interessanti del litorale toscano. Schede di Micologia 1. A.M.B. Fondazione Centro Studi Micologici.
Doveri F., 2004. Funghi fimicoli Italici. A.M.B. Fondazione Centro Studi Micologici.
Gerhardt, E. (1996) - Taxonomische Revision der Gattungen Panaeolus und Panaeolina (Fungi, Agaricales, Coprìnaceae). E. Schweizerbart'sche Verlagsbuchhandiung. Stuttgart.
Index Fungorum: [url="http://www.indexfungorum.org/Names/Names.asp"%5D%5Bsize="2"]http://www.indexfung...Names/Names.asp[/size][/url]
Ola'h, G.M. (1970) - Le genre Panaeolus. Essai taxinornique etphysiologique. Laboratoire de Cryptogamie du Museum National d'Histoire Naturelle. Paris.
Watling R. - 1982: British fungus flora, Agarics and Boleti. 3. Bolbitìaceae: Agrocybe, Bolbitius & Conocybe. Royal Botarne Garden. Edinburgh.
WATLING R. & BIGELOW H., 1983: Observations on the Bolbitiaceae - 22, in Mycotaxon XVII: 378-389
Watling, R. & Gregory, N.M. (1987) - British Fungus Flora. 5. Strophariaceae & Coprinaceae p.p. Hypholoma, Melanotus, Psilocybe, Stropharia, Lacrymaria & Panaeolus. Royal Botanic Garden, Edinburgh (United Kingdom).

panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 01.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 03.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 06.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 07.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 08.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31321 messaggi

Inviato 13 giugno 2011 - 19:42

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis E. Ludw., Pilzkompendium (Eching) 1([2]): 485 (2001)

In foto: pileipellis, H2O, rosso Congo.

panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 11.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 10.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 14.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 15.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 16.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 17.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31321 messaggi

Inviato 13 giugno 2011 - 19:43

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis E. Ludw., Pilzkompendium (Eching) 1([2]): 485 (2001)

In foto: cheilocistidi, rosso Congo.

panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 20.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 22.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 23.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 24.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 25.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 32.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31321 messaggi

Inviato 13 giugno 2011 - 19:44

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis E. Ludw., Pilzkompendium (Eching) 1([2]): 485 (2001)

In foto: basidi e trama lamellare, rosso Congo.

panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 39.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 40.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31321 messaggi

Inviato 13 giugno 2011 - 19:45

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis E. Ludw., Pilzkompendium (Eching) 1([2]): 485 (2001)

In foto: spore, H2O.

panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 51.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 52.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 53.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 54.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 55.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 56.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31321 messaggi

Inviato 13 giugno 2011 - 19:46

Panaeolus papilionaceus var. capitatocystis E. Ludw., Pilzkompendium (Eching) 1([2]): 485 (2001)

In foto: caulocistidi, rosso Congo.

panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 59.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 60.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 61.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 62.jpg


panaeolus papilionaceus var papilionaceus 4682 docx 63.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi