Vai al contenuto


Foto

Coprinus sterquilinus


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
12 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 16 agosto 2011 - 21:49

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838].

Basionimo: Coprinus oblectus (Bolton) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 243 (1838) [1836-1838].
Sinonimi: Agaricus oblectus Bolton, Hist. fung. Halifax, App. (Huddersfield): 142, pl. 142 (1792) [1791].
Agaricus sterquilinus Fr., Syst. mycol. (Lundae) 1: 388 (1821)
Coprinus oblectus (Bolton) Gray, Nat. Arr. Brit. Pl. (London) 1: 634 (1821).


Posizione sistematica
:
Agaricaceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Agaricomycotina, Basidiomycota, Fungi

Quadro macroscopico della raccolta

La raccolta si riferisce ad un unico esemplare, seguito nei suoi momenti di crescita, e studiato quando aveva raggiunto un grado di maturazione ottimale. Basidioma di dimensioni piccole, di forma tipicamente coprinoide, con carne inconsistente e senza odori particolari.

Pileo
, nei primi stadi di vita, alto 15 x 5 mm, di diametro, di forma più o meno ellissoidale, velocemente tronco-campanulato, a maturazione espanso ma mai completamente spianato, con diametro fino a 20 mm e 10 mm di altezza. In gioventù di colore bianco candido, decorato da ciuffi velari superi dello stesso colore. A maturazione di colore bruno-grigiastro, bruno-marroncino, bruno scuro al disco; profondamente plissettato, scanalato fin quasi al centro; disco liscio abbondantemente rivestito da resti di velo di colore biancastri, tendenti ad ingrigire velocemente, i quali resti si possono notare, dispersi in fiocchi, anche sul resto della superfice pileica. Poco deliquescente.

Lamelle
libere allo stipite, ascendenti, molto fitte, intercalate da rade lamellule (1 lamellula, 4 lamelle), in un caso anastomosate. all'inizio di colore biancastro, presto grigiastre, infine nere, filo lamellare costantemente bianco, pileo poco deliquescente.

Stipite
7 x 2-3 mm, cilindrico, leggermente allargato verso il basso in un evidente bulbo. Nel primordio di colore bianco candido e ornato da fibrille longitudinali dello stesso colore. A maturazione di colore bruno-grigiastro, ocra-brunastro alla base; glabro, liscio o molto finemente longitudinalmente fibrilloso, da subito cavo. La base e formata da un bulbo largo e alto 5 mm, non fittonante, di colore costantemente bianco, completamente rivestito da un feltro bambagioso, tanto da far pensare ad una specie di volva.

Anello
libero, alquanto mobile, sottile e piuttosto esile, ma comunque ben visibile, situato molto in basso (nel sesto inferiore dello stipite).

Carne
bianca, scarsa, insapore. Odore lievemente erbaceo.


Quadro microscopico della raccolta

Spore
ellissoidali in proiezione laterale, misuranti (16,23) 17,83-21,97 (22,88) x (9,38) 10,19-12,32 (12,82) µm, in media 19,87 x 11,32 µm; Q. = (1,57) 1,68-1,82 (1,92), Q.m.= 1,76; Vol. = (768) 972-1748 (1936) µm³, Vol.m.= 1353 µm³; ovoidi in proiezione frontale, larghe (10,45) 10,98-12,81 (13,72), in media 11,88 µm; parete spessa fino a 1,5 µm; poro germinativo eccentrico, con diametro di 2,0-3,1 µm, in media 1,8 µm; apicolo breve ma distinto; spore di colore marrone-testa di moro al microscopio ottico, nere nella polvere sporale.

Basidi
35,5-62,1 x 17,0-21,2 µm, in media 51,9 x 18,5 µm; Q.m.= 2,81; Vol.m.= 9372 µm³; tetrasporici; da strettamente clavati a subcilindrici con restringimento mediano; base da cortamente a lungamente pedicellata, privi di giunti a fibbia. Contornati da 4-6 pseudoparafisi da subcilindriche a clavate, alle volte cortamente pedicellate, misuranti 29,8-43,3 x 10,6-18,21 µm, in media 34,6 x 14,5 µm; Q.m.= 2,44; Vol.m.= 3974 µm³.
Subimenio formato una o più cellule inflate, o tipo puzzle, misuranti 6,9-12,3 x 6,1-13,5 µm, sormontanti una breve serie di ife filamentose, con diametro 2,4-5,7 µm; giunti a fibbia non osservati.
Cheilocistidi
(24,67)26,73-32,1-48,68(51,90) x (13,31)15,90-17,88-31,21(31,96) µm, in media 36,0 x 21,7 µm; Q.m.= 1,68; Vol.m.= 10244 µm³; da polimorfi, subfusiformi a subglobosi; giunti a fibbia non osservati. Pleurocistidi non osservati.

Pileipellis
disposta in cutis, con tendenza, a tratti, a disporsi in tricoderma, formata da ife cilindriche ristrette ai setti; terminali misuranti 100-165 x 17-30 µm; presenza di pigmento parietale brunastro. Giunti a fibbia rari. Pileocistidi non osservati.

Residui velari pileici
“fioccosi prelevati a metà raggio”, formato da ife cilindriche, leggermente ristrette ai setti, con terminali misuranti 44-125 x 6-19 µm, in media 71 x 12 µm, ialine. Frammiste ad altre, al pari cilindriche ma più strette e molto spesso ramificate “simili a quelle prelevate al disco”, ialine. Giunti a fibbia non osservati.

Residui velari
pileici “araneosi prelevati dalla porzione discale”, di tipo filamentoso, formato da ife cilindriche, settate con diametro di 2,2-5,1 µm. Giunti a fibbia abbondantemente presenti.

Velo parziale
“anello” di tipo filamentoso, formato da ife cilindriche, leggermente ristrette ai setti e con articoli facilmente separabili, terminali misuranti 27,5-97,9 x 14,2 µm, in media 51,4 x 11,4 µm, apice di pari spessore o leggermente ristretto. Giunti a fibbia rari.

Ife del bulbo
"bambagiose", di tipo filamentoso, formato da ife cilindriche, misuranti con diametro 1,9-5,0 µm, simili a quelle del velo pileico, ialine. Giunti a fibbia molto rari.

Caulopellis
disposta in cutis, formata da ife filamentose, cilindriche, settate, misuranti di diametro 4,7-16,8 µm, le più esterne piuttosto gelatinizzate. Giunti a fibbia presenti. Caulocistidi non osservati.

Giunti a fibbia
presenti ma non in tutti i tessuti del basidioma.


Materiali e metodi
Lo studio è stato compiuto su materiale fresco e secco, reidratato con KOH 5%, NH4OH 6%, H2O, secondo necessità.

I preparati sono stati osservati usando come mezzo di governo H2O; ove necessario, si è adoperato Rosso Congo Ammoniacale 2% per meglio evidenziare le differenti tipologie cellulari.

Le misure microscopiche sono state eseguite con il software di calcolo Mycométre gentilmente fornitoci dal Sig. Georges Fannechère e prelevabile a questo indirizzo http://mycolim.free.fr. Le misure sporali si riferiscono a 100 unità, effettuate in proiezione laterale e, nel caso di spore inequilaterali anche in proiezione frontale, ottenute da sporata o prelevate da altre zone non imeniali, scartando spore ancora evidentemente immature e senza tener conto di eventuali ornamentazioni che, nel caso, si sono misurate a parte, per le rimanenti tipologie cellulari si sono eseguite un minimo di venti misure a tipologia.

Per la terminologia riguardante la tipologia delle caratteristiche macro e microscopiche, si fa riferimento a Else C. Vellinga 1998: (Flora Agaricina Neerlandica 1- Chapter 8; Glossary).

Per quanto riguarda la nomenclatura aggiornata e gli Autori delle specie, nella maggior parte dei casi, si è fatto riferimento all’Index Fungorum http://www.indexfungorum.org/ e http://www.mycobank.org/MycoTaxo.aspx .

Per le osservazioni dei caratteri macroscopici, in alcuni casi, ci siamo valsi di uno stereo microscopio Optech trinoculare e del supporto di foto macro ad alta risoluzione. Le foto macro sono eseguite in habitat e/o, se necessario, in studio, con l’ausilio di una fotocamera Reflex EOS 50D + obiettivo Canon EF 100mm f/2.8 Macro USM. Le foto concernenti la microscopia, sono state eseguite con il corpo macchina della medesima fotocamera, posto sul terzo occhio del trinoculare di un microscopio biologico Optech Biostar B5, supportato da ottiche Plan-APO, illuminazione alogena 12V-50 W a luce riflessa, con regolatore d'intensità. Le collezioni d’erbario sono conservate nell'erbario A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso.


Habitat e Raccolte studiate
: N. scheda: 4703. Data di ritrovamento: 14/06/2011. Località: Razdrto, Loc.- Hudicevec. Comune: Postumia (SLO). Coordinate geografiche: 45°45'25.86"N 14° 4'51.47"E. Altezza s.l.m.: 547. Habitat: Su sterco equino "Equus asinus", esemplare nato in cultura il giorno 13, raccolto il 15, studiato il 16 agosto.
Determinatore: Zugna M. Legit: Zugna M. Data inserimento in erbario: 16/08/2011

Osservazioni

Per l’insieme delle caratteristiche morfo cromatiche, edafiche e microscopiche, la specie in questione non presenta grosse difficoltà di determinazione. Macroscopicamente, molto simile al nostro (se non identico), è sicuramente C. spadiceisporus Bogart , specie a noi sconosciuta ma ben descritta in Funghi fimicoli Italici (Doveri 2004), dove, dal quadro microscopico espresso si evince una misura ed una morfologia forma delle spore che non lasciano dubbi sulla diversità del taxon.

Un caso limite, potrebbe essere lo scambio con C. comatus, nel caso che ci trovassimo di fronte ad esemplari molto sviluppati di C. sterquilinus e, per contro, esemplari nani di C. comatus; anche in questo caso il quadro microscopico fa le differenza.


Bibliografia:
Bertault R. & G.J.L. Malençon - 1970: Flore des champignons superieurs du Maroc. Tome 1, Rabat. Breitenbach J. & F. Kränzlin -1995: Champignons de Suisse; Tome 4. Lucerne.
Doveri F. - 2004: Funghi fimicoli Italici .A.M.B. Fondazione Centro Studi Micologici.
Kühner R. & H. Romagnesi - 1974: Flore analitique des champignons superieurs, Paris.
Index Fungorum: <http://www.indexfung...ames/Names.asp>
Moser M. - 1986: Guida alla Determinazione dei Funghi, Vol. 1, Trento.
Noordell. M.E., Kuyper Th. W. & E. C. Vellinga - 2005 - Flora Agaricina Neerlandica, vol. 6
Orton P.D. - 1972: Notes on British Agarics : IV, Notes From The Royal Botanie Garden, Edinburgh 32-135-150
Orton P.D. & R. Walting - 1979: British Fungus Flora 2, Coprinacee Part 1 : Coprinus, Edinburgh.
Uljé' C. B. & M. E., Noordeloos - 1997. Studies in Coprinus IV. Persoonia 16: 265-333.




basidioma giovane
nn 01.jpg

basidioma adulto
nn 06.jpg


nn 08.jpg


nn 11.jpg


nn 12.jpg


nn 13.jpg


nn 14.jpg


nn 15.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:09

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: pileipellis, rosso Congo amm. 6%


coprinus 01.jpg


coprinus 02.jpg


coprinus 03.jpg


coprinus 04.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:11

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: cheilocistidi, rosso Congo amm. 6%

coprinus 05.jpg

coprinus 06.jpg

coprinus 07.jpg

coprinus 08.jpg

coprinus 09.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:12

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: pseudoparafisi, rosso Congo amm. 6%

coprinus 10.jpg

coprinus 11.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:13

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: pseudoparafisi e subimenio, rosso Congo amm. 6%

coprinus 12.jpg

coprinus 13.jpg

coprinus 16.jpg

coprinus 17.jpg

coprinus 18.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:14

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: basidi, rosso Congo amm. 6%

coprinus 14.jpg

coprinus 15.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:15

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: spore, KOH 5%

coprinus 19.jpg

coprinus 20.jpg

coprinus 21.jpg

coprinus 22.jpg

coprinus 23.jpg

coprinus 24.jpg

coprinus 25.jpg

coprinus 26.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:16

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: caulopellis, ife esterne, rosso Congo amm. 6%

coprinus 27.jpg

coprinus 28.jpg

coprinus 29.jpg

coprinus 30.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#9 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:21

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: caulopellis, ife interne , rosso Congo amm. 6%

coprinus 31.jpg

coprinus 32.jpg



Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:21

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: residui velari pileici fioccosi prelevati a metà raggio”, , rosso Congo amm. 6%

coprinus 33.jpg

coprinus 34.jpg

coprinus 35.jpg

coprinus 36.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#11 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:23

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: residui velari pileici araneosi prelevati dalla porzione discale, rosso Congo amm. 6%

coprinus 37.jpg

coprinus 38.jpg

coprinus 39.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#12 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:24

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: velo parziale "anello", rosso Congo amm. 6%

coprinus 40.jpg

coprinus 41.jpg

coprinus 42.jpg

coprinus 43.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#13 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31256 messaggi

Inviato 17 agosto 2011 - 20:25

Coprinus sterquilinus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 242 (1838) [1836-1838]

in foto: ife bambagiose del bulbo, rosso Congo amm. 6%

coprinus 44.jpg

coprinus 45.jpg

coprinus 46.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi