Vai al contenuto


Foto

Inocybe leucoblema


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
4 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 giugno 2012 - 19:19

Inocybe leucoblema Kühner, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 71(3): 294 (1956) [1955]


Sistematica: Inocybaceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Agaricomycetes, Agaricomycotina, Basidiomycota, Fungi

Quadro macroscopico della raccolta
Pileo 20-60 mm, all’inizio da subemisferico a paraboloide, quindi piano-convesso, infine spianato e leggermente depresso con largo e basso umbone ottuso, margine a lungo involuto, intero. Pileipellis feltrato-vellutata, di colore bruno più o meno uniforme o anche bruno soffuso di una nuance verdastra. I primordi sono completamente rivestiti da un velo araneoso di colore bianco, solitamente persistente in ampie zone e soprattutto al margine anche in età avanzata, molto scarso solo nel caso di esemplari che hanno subito intense piogge.
Lamelle adnate, leggermente decorrenti per un brevissimo tratto, appena ventricosette, fitte, inframezzate da lamellule, in gioventù di colore ocra chiaro, presto giallo-brunicce soffuse di verdastro, infine brune negli esemplari giunti a maturazione; filo lamellare leggermente più chiaro, molto finemente crenulato.
Stipite 15-35 x 5-10 mm, piuttosto tozzo e corto rispetto al pileo, cilindrico o appena leggermente ingrossato nella porzione basale, in gioventù ricoperto in buona parte da un velo di colore bianco candido ma presto tendente a diradare lasciando apparire la superfice stipitale di colore ocra-chiaro, ocra-brunastro con l’età; a lungo pieno infine fistoloso.
Carne biancastro-ocracea, ocra-giallastra con sfumature verdastre nella porzione pileica e verso la base dello stipite.
Odore leggermente erbaceo dopo prolungato stropiccio.
Sapore dolce anche dopo lunga masticazione.

Quadro microscopico della raccolta
Spore (7,5) 8,1-10,2 (11,4) x (4,3) 4,7-5,5 (6,0) µm, in media 9,28 x 5,16 µm, Q. = (1,5) 1,62-1,9 (2,2), Q.m. = 1,80, Vol. = (74) 102-166 (192) µm³, Vol.m = 130 µm³, subfaseoliformi in proiezione laterale, da subellissoidi a subovoidi in proiezione ventrale; lisce, in H2O di colore ocra, apiculo poco evidente.
Basidi (30) 31-38 (40) x 8-9 µm, in media 35 x 8,5 µm, Q.m. = 4,0, Vol.m = 1373 µm³, strettamente clavati, tetrasporici, ialini.
Cheilocistidi (19) 21-36 (40) x (9) 10-17 (19) µm, in media 28,5 x 13,0 µm, Q.m. = 2,2, Vol.m = 2682 µm³, ialini, parete sottile, insensibili in NH4OH 6%, da clavati a largamente clavato peduncolati, monosettati o con uno, due, raramente tre cellule settate, di cui quella basale è collegata ad una lunga ifa incrostata penetrante nella trama, molto numerosi, disposti lungo il filo lamellare. Filo lamellare sterile. Pleurocistidi assenti. Pileipellis e caulopellis non indagate.
Giunti a fibbia abbondantemente presenti in tutti i tessuti del basidioma.

Osservazioni
Sistematicamente, I. leucoblema si colloca nel Sottogenere Inosperma; Sezione Depauperatae; Sottosezione Dulcamarae.
Molto simile a Inocybe leucoloma Kühner 1988, al punto che alcuni AA. tendono a sinonimizzarla, quest’ultima si differenzierebbe per un velo meno abbondante e per la sua crescita in zona alpina con Salix retusa.
La raccolta in oggetto cresceva a non più di mezzo metro da esemplari determinati come Inocybe dulcamara s.l. (erbario AMB-MC N. scheda: 4847), di cui abbiamo postato una dettagliata descrizione nel nostro forum.

Materiali e Metodi
Lo studio è stato compiuto su materiale fresco e secco, reidratato in NH4OH 6%.
I preparati sono stati osservati usando come mezzo di governo NH4OH 6%, ove necessario, si è adoperato Rosso Congo Ammoniacale 2% per meglio evidenziare le differenti tipologie cellulari.
Le misure microscopiche sono state eseguite con il software di calcolo Mycométre gentilmente fornitoci dal Sig. Georges Fannechère e prelevabile a questo indirizzo http://mycolim.free.fr. Le misure sporali si riferiscono a 500 unità, effettuate in proiezione laterale, senza tener conto dell’apiculo, ottenute da sporata o prelevate da altre zone non imeniali, scartando spore ancora evidentemente immature e senza tenere conto di eventuali ornamentazioni che, nel caso, si sono misurate a parte, per le rimanenti tipologie cellulari si sono eseguite un minimo di venti misure a tipologia.
Per la terminologia riguardante la tipologia delle caratteristiche macro e microscopiche, si fa riferimento a Else C. Vellinga1998: Flora Agaricina Neerlandica 1- Chapter 8; Glossary.
Per quanto riguarda la nomenclatura aggiornata ed i nomi degli Autori, abbiamo fatto riferimento a http://www.indexfung...names/Names.asp e http://www.mycobank.org/MycoTaxo.aspx .
Per le osservazioni dei caratteri macroscopici, in alcuni casi, ci siamo valsi di uno stereo microscopio Optech trinoculare e del supporto di foto macro ad alta risoluzione. Le foto macro sono eseguite in habitat e/o, se necessario, in studio, con l’ausilio di una fotocamera Reflex EOS 50D + obiettivo Canon EF 100mm f/2.8 Macro USM. Le foto concernenti la microscopia, sono state eseguite con il corpo macchina della medesima fotocamera, posto sul terzo occhio di un microscopio biologico Optech Biostar B5, supportato da ottiche Plan-APO, illuminazione alogena 12V-50 W a luce riflessa, con regolatore d'intensità. Le collezioni d’erbario sono conservate nell'erbario A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso.

Dati relativi alla raccolta
N. scheda: 4846. Data di ritrovamento: 10/06/2012. Località: FORNI DI SOPRA. Comune: FORNI DI SOPRA (UD). Coordinate geografiche: 46°25'9.04"N 12°34'53.92"E. Altezza slm: 876. Habitat: Bosco di Picea abies e raro Pinus sylvestris, a terra tra il muschio. Determinatore: Zugna M. Legit: Zugna Sandra, Zugna Marino, Belladonna Roberto, Degrassi Lucio.
Data inserimento: 15/06/2012

BIBLIOGRAFIA
BON M. - 1997: Clé monographique du genre Inocybe (Fr.) Fr. (1ème partie: sous-genre Inosperma Kühner. Documents Mycologique. Tome XXVII : Fasc. 105.
BIZIO E. - 1995: Alcune Inocybe più frequenti della zona alpine delle Dolomiti. RdM, Suppl. 2/1995, p. 3 – 60.
BIZIO E. & CONSIGLIO G. - 2002: Contributo alla conoscenza del genere Inocybe. Boll. AMER 56, XVIII, (2): 3-54.
Bizio, Esteve-Rav. & Contu - 2005: Inocybe rimosobispora. Micologia e Vegetazione Mediterranea, 20 (1): 3-12. 2005.
FERRARI E. - 2006: Inocybe alpine e subalpine. Funghi non delineati Pars 34-35-36. Edizioni Candusso.
KUYPER T.W. - 1986: A revision of the genus Inocybe in Europe. I. Subgenus Inosperma and the smoothspored species of Subgenus Inocybe. Persoonia Suppl. vol. 3: 109.
MARCHETTI M., G. MONTI., L. GORRERI & P. FRANCHI - 2001: Funghi di ambienti dunali. Indagine negli ecosistemi dunali del Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli - Università degli Studi di Pisa, Dipartimento di Scienze Botaniche.
STANGL J. - 1991: Guida alla determinazione dei funghi. Vol. III: Inocybe. Trento.
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 giugno 2012 - 19:40

Inocybe leucoblema Kühner, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 71(3): 294 (1956) [1955]


inocybe leucoblema 4846 02.jpg


inocybe leucoblema 4846 04.jpg


inocybe leucoblema 4846 05.jpg


inocybe leucoblema 4846 08.jpg


inocybe leucoblema 4846 09.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 giugno 2012 - 19:41

Inocybe leucoblema Kühner, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 71(3): 294 (1956) [1955]


In foto: cheilocistidi ed alementi imeniali, K2O.

inocybe leucoblema 4846 11.jpg

inocybe leucoblema 4846 12.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 giugno 2012 - 19:42

Inocybe leucoblema Kühner, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 71(3): 294 (1956) [1955]


In foto: cheilocistidi ed alementi imeniali.

inocybe leucoblema 4846 15.jpg

inocybe leucoblema 4846 16.jpg

inocybe leucoblema 4846 19.jpg

inocybe leucoblema 4846 24.jpg

inocybe leucoblema 4846 25.jpg

inocybe leucoblema 4846 26.jpg

inocybe leucoblema 4846 27.jpg

inocybe leucoblema 4846 29.jpg

inocybe leucoblema 4846 30.jpg

inocybe leucoblema 4846 31.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 giugno 2012 - 19:43

Inocybe leucoblema Kühner, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 71(3): 294 (1956) [1955]


In foto: spore K2O.

inocybe leucoblema 4846 35.jpg

inocybe leucoblema 4846 36.jpg

inocybe leucoblema 4846 37.jpg

inocybe leucoblema 4846 40.jpg

inocybe leucoblema 4846 45.jpg

inocybe leucoblema 4846 46.jpg

inocybe leucoblema 4846 47.jpg
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi