Vai al contenuto


Foto

Russula velutipes


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
9 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:33

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

 

Sinonimi: Russula rosea Quél., Flore mycologique de la France et des pays limitrophes: 349 (1888).

Russula aurora v. cretacea Melzer & Zvára, Archiv pro Pírodovdecký Výzkum Cech 17 (4): 67 (1927).

Russula bachii Cern. & H. Raab, Sydowia 9 (1-6): 273 (1955).

Russula rosea f. pulposa Romagn., Les Russules d'Europe et d'Afrique du Nord: 515 (1967).

Russula aurora f. armeniaca Reumaux, Russules rares ou méconnues: 281 (1996).

 

Posizione sistematica: Russulaceae, Russulales, Incertae sedis, Agaricomycetes, Basidiomycota, Fungi

 

Quadro macroscopico della raccolta

La raccolta si riferisce a due esemplari in differente stadio di maturazione. Basidiomi di dimensioni medio piccole, con carne di consistenza duretta, simile a quello delle Lepideinae.

Pileo fino a 70 mm di diametro, all'inizio subgloboso, poi convesso, infine piano con leggera depressione discale, orlo brevemente scanalato in vecchiaia, margine ottuso, non eccedente, intero. Cuticola sottile, separabile per trequarti, liscia, con l’umido viscosa e brillante, rugosetta con il secco, di colore rosato, rosa-rosso, spesso scolorita in biancastro-rosato, ocraceo-incarnato, cuoio-arancio.

Lamelle attenuato-adnate, sinuosette, parecchio spesse e solide, piuttosto rade, sporadicamente bifide, raramente anastomosate, costantemente di colore bianco, biancastre in vecchiaia, prive di lamellule, filo lamellare intero, concolore.

Stipite 40 x 10 mm, cilindrico, con apice leggermente svasato e base da cilindrica a subclavata, superficie pruinosa nella porzione superiore, rugolosa in basso, di colore bianco, appena ocraceo verso la base, corteccia piuttosto spessa, all’inizio pieno poi midolloso.

Carne soda, duretta e cassante, alla fine tenera, completamente bianca.

Odore appena vagamente fruttato, non significativo.

Sapore completamente e costantemente dolce.

 

Sporata: “Ottenuta su vetrino posto in exsiccatum” biancastra = Ib (codice di Romagnesi).

 

Reazioni macrochimiche

FeSo4 = rosa pallido costante in 5 secondi.

Guaiaco = in 30 secondi verde, dopo 20 minuti blu intenso.

Fenolo = marrone- brunastro in tre minuti.

SV = subito rosso ciclamino sul gambo (exsiccata).

KOH = sempre nullo.

 

Reazioni microchimiche

Cistidi imeniali poco sensibili alla SV.

Ife primordiali incrostate dopo il trattamento con Fucsina fenolica + Acido Cloridrico.

 

Quadro microscopico della raccolta

Spore (6,1) 6,4 - 7,04 - 7,6 (8,6) x (4,9) 5,2 - 5,76 - 6,3 (7,5) µm, Q. = (1,0) 1,1 - 1,22 - 1,3 (1,4); Vol. = (86) 96 - 123,8 - 155 (241) µm³; da obovoidi a ellissoidi in proiezione laterale, da obovoidi a subglobose in proiezione frontale, cristulate, in alcuni casi zebrate, ornate da basse verruche isolate < 0,5 µm, e brevi creste disposte a zig zag, saltuariamente riunite a formare delle larghe maglie irregolari ma mai un reticolo completo. Plaga ilare fortemente amiloide e ben delimitata.

Basidi 32,5 - 37,1 - 42,1 x 9,1 - 10,3 - 12,1 µm, Q.m. = 3,6, Vol.m = 2118 µm³, clavati, tetrasporici, sterigmi lunghi fino a 6,5 µm.

Cheilocistidi da poco numerosi a scarsi, fusiformi, mucronati, 60-76 x 8-10 µm, (compresa l’appendice apicale), appendice apicale lunga fino a 11,5 µm.

Pleurocistidi molto scarsi, simili ai cheilocistidi per forme, misure e reazione chimica.

Pileipellis formata da peli cortamente plurisettati, larghi 2,5-4.5 µm, apice di pari spessore o appena attenuato.

Ife primordiali 3,5 - 5,5 µm, plurisettate, con setto terminale cilindrico e apice attenuato non abbondantissime, uniformemente distribuite sulla superficie pileica. Dopo il trattamento nella Fucsina, le pareti risultano incrostate da granuli poco uniformi.

                                                                 

Osservazioni

R. velutipes è specie prevalentemente primaverile-estiva, la si riconosce abbastanza facilmente per la sua consistenza duretta della carne “ricorda quella di R. lepida”, dalla quale si discosta nettamente per il diverso quadro microscopico.

 

Sistematicamente, per le sue caratteristiche macro e microscopiche, Russula velutipes viene posta nel Sottogenere Incrustatula Romagn., Sez. Lilaceinae, Subsez. Roseinae, assieme a R. minutula, R. lepidicolor e R. heteroderma, specie che noi conosciamo solo dalla bibliografia.

Nella chiave della Subsez. Roseinae di Mauro Sarnari (Sarnari 2005), l’A.A., descrive R. minutula come specie molto gracile, con carne soffice e fragile, e odore intenso di “rosmarino”, mentre per le altre due rappresentanti la Subsez., la chiave rimane alquanto dubbia. Tra l’altro, non vengono fatte ne descrizioni né, tantomeno, schede di questi due taxa.

Non avendo mai ritrovato e studiato i sopraindicati taxa e quindi non essendo in grado di poter valutare, ci basiamo sulla succitata chiave che di seguito riportiamo senza ulteriori commenti.

 

Chiave analitica della Subsezione Roseinae

1a       Minuscola specie di latifoglie con cappello vellutato e finemente screpolante, di un rosa-rosso abbastanza monotono, carne soffice e fragile, che esala un odore forte ma evanescente di rosmarino, struttura della subcutis marcatamente pseudoparenchimatica. R. minutula

1b       Specie più robuste e compatte, di odore trascurabile… 2

2a       Rarissima specie dal cappello rosso vivo o rosso porpora, con cuticola adnata, opaca almeno sul contorno, carne dura all’esordio (cfr. Lepidinae, ben distinte per l’epicutis comprendente dermatocistidi autentici ma insensibili ai reattivi sulfoaldeidici). R. lepidicolor

2b       Superficie del cappello umida e brillante, di colori mediamente non così vivaci, consistenza più banale… 3

3a       Specie primaverile-estiva di latifoglie, rinvenibile anche sotto conifere, cappello da rosa a rosso vivo, raramente con un tocco di bruno rame o di arancio-albicocca, gambo bulboso, struttura della subcutis più o meno pseudoparenchimatica. R. velutipes

3b       Rara specie poco conosciuta e non adeguatamente confermata, assimilabile a R. velutipes per il portamento e i colori, ma diversa per la subcutis filamentosa, senza articoli corti o ameboidi. R. heteroderma.

 

Se dal lato sistematico potrebbero sorgere dubbi in merito a qualche taxon associato a R. velutipes, Tassonomicamente i dubbi sono molteplici tanto da scriverci sopra un mezzo romanzo, quindi per approfondimenti in merito, vi rimando alla bibliografia sui generis che troverete in calce a questa scheda.

 

Materiali e Metodi

Lo studio è stato compiuto su materiale fresco.

I preparati sono stati osservati usando come mezzo di governo H2O; ove necessario, si è adoperato Rosso Congo Ammoniacale anionico per meglio evidenziare le differenti tipologie cellulari, Sulfovanillina = (SV) per testare la reazione dei cistidi imeniali e delle reazioni sulle carni, Fucsina fenolica + Acido Cloridrico per verificare la presenza di incrostazioni nelle ife primordiali pileiche.

Le misure microscopiche sono state eseguite con il software di calcolo Mycométre gentilmente fornitoci dal Sig. Georges Fannechère e prelevabile a questo indirizzo http://mycolim.free.fr. Le misure sporali si riferiscono a 100 unità, effettuate in proiezione laterale o, nel caso di spore inequilaterali anche in proiezione frontale, ottenute da sporata, scartando spore ancora evidentemente immature e senza tenere conto di eventuali ornamentazioni che, nel caso, si sono misurate a parte, per le rimanenti tipologie cellulari si sono fatte un minimo di 20 misure a tipologia.

Le misure sottolineate si riferiscono alle medie.

Per la terminologia riguardante la tipologia delle caratteristiche macro e microscopiche, si fa riferimento a Else C. Vellinga1998: Flora Agaricina Neerlandica 1- Chapter 8; Glossary.

Per quanto riguarda la nomenclatura aggiornata ed i nomi degli Autori, abbiamo fatto riferimento a http://www.indexfung...names/Names.asp e http://www.mycobank.org/MycoTaxo.aspx.

Le foto dei basidiomi sono state scattate in Habitat con l’ausilio di una fotocamera Reflex Canon EOS 5D Mark II, con obiettivo EF 24-105mm f/4 L IS USM. Le foto concernenti la microscopia, sono state eseguite con l’ausilio di una fotocamera Reflex Canon EOS 50D, posta sul terzo occhio del trinoculare di un microscopio biologico Optech Biostar B5, supportato da ottiche Plan-APO, illuminazione alogena 12V-50 W a luce riflessa, con regolatore d'intensità. Le collezioni d’erbario sono conservate nell'erbario A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso.

 

Dati relativi alla raccolta

N. scheda: 5356. Data di ritrovamento: 13/07/2015. Località: Ritomece.Comune: Ilirska Bistrica (SLO)

Coordinate geografiche: 45°33'50.34"N 14° 4'16.98"E. Altezza s.l.m.: 587. Habitat: Bosco prevalente di Quercus cerris, saltuari Castanea sativa e Corylus avellana, ai margini del sentiero. Legit: Belladonna Roberto, Zugna M. Determinatore: Zugna M. Data inserimento in erbario: 15/07/2015.

 

Bibliografia consultata

BON M. (1988) - Clé monographique des russules d’Europe, Doc. myc Tome XVIII - N° 70-71.

CETTO, B. (1989-1993) - I funghi dal vero, I-VII. Saturnia, Trento.

Cesalena Z. (1991) – Il genere Russula. Gruppo Micologico Bresadola - Vigevano

COURTECUISSE, R. & DUHEM, B. (1994) - Champignos de France et d'Europe. Lousanne.

Galli R. (1996) - Le russule Ed EN – EDINATURA.

Kränzlin F., 2005- Champignons de Suisse. Tome 6. Russulaceae. Luzern, 340 pp.

Romagnesi H. (1967) - Les Russules dìEurope et d’Afrique de Nord. Bordas, Paris.

Sarnari M. (1998) - Monografia illustrata del Genere Russula in Europa, Tomo primo.

Sarnari M. (2005) - Monografia illustrata del Genere Russula in Europa, Tomo secondo.

 

russula velutipes 5356 02.JPG

 

russula velutipes 5356 01.JPG

 

russula velutipes 5356 03.JPG


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:34

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: pileipellis Rosso Congo Anionico

 

russula velutipes 5356 09.jpg

 

 

russula velutipes 5356 11.jpg

 

 

russula velutipes 5356 12.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:35

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: subpellis, Rosso Congo Anionico

 

 

russula velutipes 5356 15.jpg

 

 

russula velutipes 5356 16.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:37

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: pileipellis Fucsina

 

russula velutipes 5356 17.jpg

 

 

russula velutipes 5356 18.jpg

 

 

russula velutipes 5356 21.jpg

 

 

russula velutipes 5356 23.jpg

 

 

russula velutipes 5356 26.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:38

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: basidi e cistidi imeniali Rosso Congo Anionico

 

 

russula velutipes 5356 27.jpg

 

 

russula velutipes 5356 28.jpg

 

 

russula velutipes 5356 29.jpg

 

 

russula velutipes 5356 30.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:41

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: cisridi imeniali, SV

 

 

russula velutipes 5356 32.jpg

 

 

russula velutipes 5356 33.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:43

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: spore, Melzer

 

russula velutipes 5356 64.jpg

russula velutipes 5356 65.jpg

 

 

russula velutipes 5356 66.jpg

russula velutipes 5356 67.jpg

 

 

russula velutipes 5356 68.jpg

russula velutipes 5356 69.jpg

 

 

russula velutipes 5356 74.jpg

russula velutipes 5356 75.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:45

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: grafico delle spore, misure

 

russula velutipes 5356 76.jpg

 

 

 

 

 

 


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#9 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:46

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: reazioni macrochimiche, tempistica

 

dopo 5 secondi

russula velutipes 5356 04.jpg

 

 

dopo 20 minuti

russula velutipes 5356 07.jpg


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 16 luglio 2015 - 13:48

Russula velutipes Velen., Ceske Houby 1: 133 (1920)

In Foto: reazioni macrochimiche, SulfoVanillina

 

dopo 5 secondi

russula velutipes 5356 08.jpg

 

 

 

 


Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi