Vai al contenuto


Foto

Pholiota limonella


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
23 risposte a questa discussione

#1 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:14

Pholiota limonella (Peck) Sacc.

Si tratta di un ritrovamento effettuato in quel di Ceva.
Cresceva all'interno di un "buco", di una betulla :blink:

La distinzione fra la nostra raccolta e le vicine Pholiota cerifera e Pholiota adiposa, alle volte è molto critica e, se la differente morfologia dei cheilocistidi ci aiuta nella distinzione fra limonella e cerifera, non è così fra P. limonella e P. adiposa.
In nostro aiuto "in questo caso", viene la misura sporale e in particolare la loro larghezza.
Dalle note di Jan Holec, nella sua monografia: 2001 - The Genus Pholiota in central and western Europe,Pag 44.
Pholiota cerifera e Pholiota adiposa hanno spore più larghe di 6 µm, mentre Pholiota limonella ha spore inferiori a 6 µm.

Viene inoltre specificato che P. limonella e adiposa hanno una misura molto prossima e soltanto con una minuziosa misurazione di più spore "20", si riesce a stabilirne la (reale) differenza.

Nel nostro caso, la misurazione è stata fatta su diversi prelievi "5" da diverse porzioni di differenti lamelle e su una quantità di 30 misure "di cui proponiamo una alla fine della scheda.

L'habitat "betulla", andrebbe anche a favore di P. limonella, anche se P. adiposa può crescere anche su questa pianta.

Di seguito vi annoierò con alcune foto macro e micro di questo bel ritrovamento.

Basidiomi.

Immagini Allegate

  • 001.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#2 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:14

Basidiomi di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

Immagini Allegate

  • 002.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#3 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:15

Basidiomi di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

Immagini Allegate

  • 003.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#4 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:15

particolare del margine pileico e delle scaglie del velo di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

Immagini Allegate

  • 004.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#5 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:19

non vi dico la fatica che ho fatto per estrarre dal buco, senza arrecare danno, ai basidiomi di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

Immagini Allegate

  • 005.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#6 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:21

Basidiomi di Pholiota limonella (Peck) Sacc., l'aspetto scaglioso è abbastanza tipico della specie, anche se alle olte, con tempo secco, le squame del pileo possono asciugarsi ed essere molto meno visibili.

Immagini Allegate

  • 006.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#7 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:22

Pholiota limonella (Peck) Sacc.
il gambo è ricoperto da una fitta squamosità, maggiore nella parte del terzo superiore, mantre l'apice, rimane liscio o quasi.

Immagini Allegate

  • 007.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#8 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:29

Basidiomi di Pholiota limonella (Peck) Sacc., il bordo del pileo rimane fortemente ornamentato dai resti di velo.
Le lamelle, da prima di un colore giallino-ocra molto chiaro, assumono con la maturazione sporale una tonalità quasi rosata per poi divenire di colore ocra scuro con tonalità verdastre nell'exiccatum.
La carne, giallino chiaro, tende a rimanere sui toni del giallo anche nell'exiccatum. Il gusto, non amaro, quasi insipido, l'odore è buono, floreale, dolce, di caramelle.

Immagini Allegate

  • 008.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#9 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:33

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

cheilocistidi 15-40 x 7-10 µm, lageniformi ma anche clavati o fusiformi, alcuni papillati. Diversi cheilocistidi avevano al loro interno una sostanza amorfa gialla in ammoniaca, rinfrangente.
Frammisti ai cheilocistidi anche alcuni "non molti", crisocistidi.
Ho notato diversi cheilocistidi con un netto setto mediano nella zona mediana.

Immagini Allegate

  • 009.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#10 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:34

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

Cheilocistidi

Immagini Allegate

  • 010.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#11 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:35

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.
si notino i cistidi settati nella parte mediana, dove il cistidio si allarga a formare una pancia.

Immagini Allegate

  • 011.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#12 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:36

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

in rosso congo ammoniacale la perticolarità dei cheilocistidi settati si nota meglio

Immagini Allegate

  • 012.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#13 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:37

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

tipologie diverse di cheilocistidi

Immagini Allegate

  • 013.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#14 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:38

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

tipologie diverse di cheilocistidi

Immagini Allegate

  • 014.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#15 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:39

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

crisocistidi frammisti ai cheilocistidi

Immagini Allegate

  • 015.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#16 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:41

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

altra tipologia dei crisocistidi, sempre a ridosso del filo lamellare e frammisti a cheilocistidi.
La loro misura superava quella dei cheilocistidi e si aggrava su 30-50 x 9-13 µm.

Immagini Allegate

  • 016.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#17 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:42

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

nelle facce lamellari i crisocistidi erano più piccoli ma fortemente rinfrangenti in ammoniaca-

Immagini Allegate

  • 017.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#18 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:44

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

le spore con evidente poro germinativo "per quanto possa essere evidente i poro germinativo in questo genere).

Per i meno avvezzi; si nota come nella parte distale "contraria all'apicolo", la parete sporale sia mancante.

Immagini Allegate

  • 018.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#19 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:45

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

un'altro esempio di spore

Immagini Allegate

  • 019.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#20 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:47

microscopia di Pholiota limonella (Peck) Sacc.

la tabella di Mycométre con la misura sporale, confermerebbe quanto detto all'inizio a proposito della larghezza.

Immagini Allegate

  • 020.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#21 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 20 novembre 2005 - 18:48

ultimiamo la sccheda con l'abituale grafico di raffronto sporale.

Immagini Allegate

  • 021.jpg

Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#22 Daniele

Daniele

    Utente Affezionato

  • Registrato
  • StellettaStelletta
  • 63 messaggi

Inviato 21 novembre 2005 - 09:25

Ciao Marino,
ottima determinazione, con foto bellissime......

Quanto alle misure sporali non mi pare ci possano essere dubbi: nessun valore eguaglia o supera i 6 micron; dunque non si può rifiutare l'ipotesi formulata.

Diverso sarebbe stato il caso in cui un certo numero di valori fosse caduto nella "regione critica" cioè a "cavallo" dei 6 micron.
In questo caso ipotetico sarebbero stati necessari test più potenti per decidere se accettare o rifiutare l'ipotesi.
Ma , fortunatamente non è questo il caso.

:)

#23 marinetto

marinetto

    Utente Avanzato

  • Moderatore
  • StellettaStellettaStelletta
  • 31361 messaggi

Inviato 21 novembre 2005 - 09:53

è vero, nel mentre ci ragionavo sopra, mi sei venuto in mente diverse volte e ho pensato... quì ci vorrebbe Daniele, lui si sarebbe sicuramente divertito con queste prove.
Se vuoi ti mando un foglio exel dei dati di 30 misure e provi a farci vedere come, con misure uguali, certe medie potrebbero portare a conclusioni simili ma interpretabili diversamente.
Marino Zugna
A.M.B. Gruppo di Muggia e del Carso

#24 Daniele

Daniele

    Utente Affezionato

  • Registrato
  • StellettaStelletta
  • 63 messaggi

Inviato 21 novembre 2005 - 15:09

Volentieri, dai, facciamo un bell'esercizio collettivo su questi dati.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi